Maestra spruzza spray al peperoncino in classe, dieci bambini finiscono in ospedale

La donna, una insegnante di sostegno di 58 anni, è stata denunciata dai carabinieri a cui ha riferito di non sapere cosa contenesse la bomboletta spray

Immagine di repertorio

Dieci bambini di una quinta elementare medicati in ospedale. E' la conseguenza di quanto accaduto nel pomeriggio del 22 marzo in un istituto scolastico di San Cesareo, Comune della provincia romana, quando una insegnante di sostegno di 58 anni ha spruzzato dello spray urticante in classe, forse per far calmare gli animi dei giovani studenti. Tanto è bastato affinché dieci di loro, di età compreso tra i 10 e gli 11 anni, accusassero dei malori richiedendo poi l'intervento delle ambulanze del 118 che li hanno trasportati all'ospedale di Palestrina, dove sono stati dimessi con prognosi dai 3 ai 5 giorni. Quindi l'intervento dei carabinieri della compagnia di Palestrina a cui la maestra, visibilmente scossa, ha raccontato di non sapere cosa contenesse la bomboletta e di essere mortificata per l'accaduto.

I FATTI - In particolare i fatti hanno cominciato a prendere corpo intorno alle 15:00 dello scorso mercoledì, nell'aula della scuola primaria Eugenio Galluzzi di via dei Cedri. Una volta spruzzato parte del contenuto dello spray al peperoncino gli alunni hanno da subito accusato dei malori richiedendo l'intervento dei medici delle ambulanze. 

SCATOLONE DI CARNEVALE - Dimessi dal noscomio dove erano stati trasportati gli alunni dell'Istituto Comprensivo di San Cesareo, i carabinieri della Compagnia di Palestrina hanno ascoltato l'insegnante di sostegno. Secondo quanto riferito dalla maestra, la stessa avrebbe trovato la bomboletta spray in uno scatolone dove erano conservati abiti ed oggetti per festeggiare il carnevale. Con le istruzioni in tedesco, la 58enne si sarebbe messa l'oggetto nella borsetta per poi utilizzarlo all'interno della quinta elementare dove stava svolgendo lezione. 

DENUNCIATA DAI CARABINIERI - Sequestrata la bomboletta spray, che è risultatata non essere nemmeno in libera vendita, l'insegnante è stata denunciata dai militari dell'Arma per "lesioni personali", e "porto abusivo di oggetto atto ad offendere". I carabinieri proseguono le indagini per fare piena luce sull'accaduto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

Torna su
RomaToday è in caricamento