Cronaca

Spesa proletaria da Panorama del 2004: assolti tutti i 39 imputati

A otto anni di distanza dal blitz per la cosiddetta "spesa proletaria" compiuta dai disobbedienti in una libreria della Feltrinelli e in un supermercato della catena 'Panorama', sono stati tutti assolti i 39 imputati

A otto anni di distanza dal blitz per la cosiddetta "spesa proletaria" compiuta dai disobbedienti in una libreria della Feltrinelli e in un supermercato della catena 'Panorama', sono stati tutti assolti i 39 imputati accusati, a seconda delle posizioni, devono rispondere di rapina aggravata e lesioni. La sentenza è stata emessa dalla X sezione penale del Tribunale di Roma.

Il pm, Erminio Amelio, aveva sollecitato una condanna a 3 anni e sei mesi di reclusione ciascuno. Tra gli imputati c'erano l'ex consigliere comunale di Roma Nunzio D'Erme, il leader dei disobbedienti Guido Lutrario e uno dei capi storici dei movimenti, Luca Casarini. L'azione fu messa in atto il 6 novembre 2004 in occasione di una manifestazione sul precariato. Per gli "espropri" del novembre 2004 (36 mila euro di merce trafugata dall'ipermercato di via Tiburtina e 18 mila dalla libreria di largo Argentina), gli allora indagati si difesero sostenendo che le vicende relative alla spesa proletaria erano soltanto un'operazione mediatica e che nulla era stato portato via dai locali della Feltrinelli e del supermercato Panorama.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spesa proletaria da Panorama del 2004: assolti tutti i 39 imputati

RomaToday è in caricamento