rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Torre Angela / Via di Tor Bella Monaca

Spari contro un'auto a Tor Bella Monaca: si segue la pista della vendetta

Fra le ipotesi quella del controllo delle piazze di spaccio, ma non si esclude il movente passionale

Chi ha sparato lo ha fatto per vendetta, per uccidere, esplodendo cinque colpi di pistola ad altezza uomo e mirando all'interno dell'abitacolo della vettura presa di mira. Sono ancora molti i punti da chiarire in relazione all'agguato consumatosi intorno alle 23:00 di sabato sera a Tor Bella Monaca contro una Mercedes Classe A su cui viaggiavano quattro giovani, due ragazzi e due ragazze, tutti rimasti miracolosamente illesi. Sparatoria in relazione alla quale indagano i PM della DDA.  Nel fascicolo aperto in Procura si procede per le ipotesi di tentato omicidio aggravato dal metodo mafioso e porto abusivo di armi. A condurre le indagini gli agenti della Squadra Mobile, coordinati dal procuratore aggiunto della Direzione Distrettuale Antimafia Ilaria Calò. 

Due le ipotesi preponderanti al vaglio degli inquirenti: contrapposizioni all'interno delle piazze di spaccio di Tor Bella Monaca, ma anche possibili motivi sentimentali, dunque la pista passionale. Quattro i giovani nel mirino del sicario, tutti ragazzi residenti poco distante dal popoloso quartiere del VI Municipio e di età compresa fra i 20 ed i 25 anni che alla domanda su cosa facessero a Tor Bella Monaca non hanno saputo o voluto fornire spiegazioni soddisfacenti. 

Investigazioni che hanno appurato come la vettura dalla quale sono stati esplosi i cinque colpi da una pistola semiautomatica (una Volkswagen Golf) non abbia raggiunto la Mercedes da dietro, bensì l'abbia attesa al suo passaggio su viale di Tor Bella Monaca, poco distante dal teatro comunale e la sede del VI Municipio delle Torri di via Duilio Cambellotti. I cinque colpi sono infatti stati sparati da un'auto che ha atteso l'arrivo della Mercedes bianca che la seguiva. Affiancata la Mercedes il sicario ha quindi sparato cinque colpi a raffica da una Golf che si è poi dileguata in direzione della via Casilina facendo perdere le proprie tracce. 

Spari che hanno colpito la Mercedes, infranto i finestrini, ma che per una fortunata casualità non sono andati a segno. I quattro all'interno della Classe A crivellata di proiettili si sono quindi fermati poco dopo quando le forze dell'ordine sono intervenute.

Ancora spari a Tor Bella Monaca

Dunque ancora spari a Tor Bella Monaca dove lo scorso 8 di settembre vennero feriti gravemente due ragazzi di 22 anni, colpiti da alcuni spari esplosigli contro mentre si trovavano sotto gli androni del R5, fra i civici 74 e 90 di via dell'Archeologia. Spari che anche in quel caso vennero esplosi per uccidere, con uno dei due ventenni (entrambi con precedenti per droga) rimasto gravemente ferito dopo essere stato colpito all'addome da un colpo di pistola. A distanza di un mese e mezzo il popoloso e popolare quartiere della periferia est della Capitale è tornato nuovamente alla ribalta delle cronache ed ancora per un agguato a colpi di pistola che anche in questo caso non ha portato ad un omicidio per pura casualità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari contro un'auto a Tor Bella Monaca: si segue la pista della vendetta

RomaToday è in caricamento