menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Writer in azione su treni e muri della stazione: poliziotto spara in aria per fermarli

Due writer sono stati identificati, il terzo invece è fuggito. Nessuno è rimasto ferito

Un colpo di pistola sparato in aria in una zona non abitata, ma con il rumore che - rimbombando - ha allertato i residenti del Nuovo Salario, che vivono a ridosso della stazione. E' quanto successo nel pomeriggio di sabato 6 marzo dove, alcuni abitanti dei palazzi che affacciano su via Chiusi, hanno sentito un "botto", quello di uno sparo. 

Lancio di bombolette contro i poliziotti

Secondo quanto ricostruito, tutto è iniziato intorno alle 13 quando un gruppo di writer è stato notato dagli agenti della PolFer. I tre stavano imbrattando un treno quando sono stati ripresi dai poliziotti che, di tutta risposta, sono stati aggrediti con un lancio di bombolette spray. 

Colpo in aria a scopo intimidatorio

Intimato l'alt, i tre però sono fuggiti. Nel rincorrerli, un agente - in uno spazio non abitato - ha scelto di sparare un colpo di pistola in aria a scopo intimidatorio. Uno dei writer è stato fermato sul posto, un altro poco dopo. Il terzo è invece riuscito a fuggire. I primi due sono stati denunciati. La loro posizione resta al vaglio degli inquirenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento