Cronaca Torre Maura / Via Casilina, 1070

Far west a Torre Maura: prima la lite, poi gli spari in via Casilina. Il racconto dei residenti

Ferito un uomo, ricoverato al Policlinico Casilino. Sulla vicenda indagano i Carabinieri

"Ho sentito due spari sono uscita fuori la tabaccheria". "Almeno 4 spari, sono sicuro di averli sentiti ero in terrazzo ad annaffiare le piante". "Ho visto un uomo urlare poi sparare contro un'auto, sembrava il far west". Queste solo alcune delle testimonianze dei residenti di Torre Maura e di chi vive o attraversa via Casilina, all'altezza del civico 1070. 

Qui, poco prima delle 12 di oggi 3 settembre, è andata in scena una sparatoria. Ferito un uomo che, a bordo di una Smart, ha raggiunto il vicino Policlinico Casilino lasciando i sedili dell'auto sporchi di sangue. L'auto, secondo un testimone, sarebbe fuggita a tutta velocità quindi ha raggiunto l'ospedale passando per viale dei Romanisti. "L'ho vista sgommare e arrivare al Policlinico, aveva il vetro posteriore rotto", dice Amedeo. 

Ma le testimonianze non mancano. "Intorno alle 11:45 ho sentito due 'botti'. Ero in terrazzo ad annaffiare le piante e pensavo fosse un petardo, poi però ho capito - racconta Mario che vive su via Casilina, sul lato di via dei Colombi - Solo dopo ho capito che si trattava di spari anche perché dopo quei forti rumori, in strada c'erano urla, insulti e poi altri spari". Almeno quattro secondo Luciana che aggiunge: "Ho appena fatto in tempo a rendermene conto e virare a sinistra". 

Secondo il racconto incrociato di chi ha assistito alla scena, i fatti avrebbero avuto origine in una vicina officina specializzata per auto che lavora come assistenza tecnica e ricambio gomme. Lì fuori si sarebbe consumata una lite, dai toni animati e con urla, per motivi ancora da appurare quindi gli spari su via Casilina e la fuga di un uomo a bordo di una Smart, giunto poi ferito dal colpo di un'arma da fuoco al Policlinico Casilino come confermano i Carabinieri che indagano e ascolteranno il ferito.

"E' un miracolo che quei proiettili non abbiano colpito nessuno. Ma si può sparare in mezzo alla strada? Questo non è un film, è la realtà", dice Maria che era in un negozio di casalinghi di zona. Sul posto anche gli uomini del Nucleo Operativo di via in Selci, per i rilievi scientifici e alla ricerca anche dei bossoli esplosi dalle armi fumanti, e i militari della compagnia Casilina che, anche con le pattuglie in moto, stanno setacciando la zona, anche sul lato del mercato di via delle Rondini alla ricerca dell'uomo che ha sparato.  

Ieri, nella notte tra il 2 e il 3 settembre in via Camillo Manfroni, a Torpignattara, un ragazzo di 31 anni è rimasto ferito da un colpo di arma da fuoco (qui la notizia). Da capire se i due episodi sono collegati tra loro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Far west a Torre Maura: prima la lite, poi gli spari in via Casilina. Il racconto dei residenti

RomaToday è in caricamento