Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Agguato Torvaianica, la vittima rischia la paralisi. Indaga la direzione distrettuale antimafia

Le sue condizioni sono molto gravi anche dopo l'intervento eseguito da cardiochirurghi e chirurgi toracici, durato quattro ore

Il proiettile che lo ha colpito ha lesionato il midollo. Selavdi Shehaj, il 38enne albanese vittima di un agguato a colpi di pistola domenica mattina sulla spiaggia affollata di Torvaianica, resta intubato ma al momento è paralizzato dal collo in giù.

Shehaj, nella serata del 20 settembre, è stato sottoposto dai medici dell'ospedale San Camillo a un doppio intervento chirurgico per ridurre la pressione causata dal proiettile al midollo spinale, una parte del corpo compromessa secondo quanto riscontrato. Il 38enne, che si trova nella terapia intensiva neurochirurgica, verrà presto trasferito nel reparto che si occupa dei pazienti che dovranno poi iniziare un percorso riabilitativo questo perché, secondo quanto si è appreso, l'uomo sarebbe fuori pericolo di vita. 

I danni, però, rischiano di essere permanenti. Selavdi Shehaj ha infatti gli arti superiori e inferiori bloccati. Non appena le sue condizioni lo permetteranno, tuttavia verrà ascoltato dai carabinieri della Compagnia di Pomezia, che indagano sull'accaduto.

Al momento, secondo quanto si apprende, da una prima analisi non sarebbero state individuate telecamere di sorveglianza utili alle indagini. I testimoni, ascoltati, non è escluso che possano essere nuovamente risentiti. Selavdi Shehaj, secondo quanto emerso dalle analisi del suo profilo da parte dell'Arma, ha alle spalle diversi precedenti per droga.

Un passato sul quale si stanno concentrando le indagini, che restano comunque aperte a 360 gradi senza escludere nessuna ipotesi, anche quelle che non riguardano interessi legati al mondo dello spaccio degli stupefacenti. Sul tentato omicidio, a coordinare le indagini sarà la direzione distrettuale antimafia di Roma con il procuratore aggiunto Ilaria Calò.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato Torvaianica, la vittima rischia la paralisi. Indaga la direzione distrettuale antimafia

RomaToday è in caricamento