rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Zagarolo / Via V. Bellini

Assalto al furgone portavalori: rapinatori sparano e feriscono guardia giurata

E’ accaduto davanti alle Poste di via Bellini, a Valla Martella. La banda in fuga con il denaro

Spari a Valle Martella dove una banda di rapinatori ha assaltato un furgone portavalori scappando con il denaro. Ferita una guardia giurata, particolare un 44enne romano, colpito all’inguine da un colpo di pistola. La rapina si è consumata giovedì mattina davanti l’ufficio postale di via Vincenzo Bellini, nel territorio di Zagarolo, a Roma est. 

Tre i rapinatori all’opera, con volto travisato di cui due armati di pistola, che alle 10:00 di stamattina hanno assaltato il furgone porta valori di via Bellini, davanti l’ufficio postale. Da qui la sparatoria contro il mezzo blindato, nel corso della quale è stata colpita all’inguine una delle GPG che stava provando a risalire sul furgone.

Rapinato il denaro, ancora in via di quantificazione che doveva essere consegnato ad un altro ufficio delle Poste, i tre banditi sono poi scappati a bordo di una Ford Fiesta. Illeso il conducente del porta valori, rimasto nel furgone durante l’assalto. La guardia giurata rimasta ferita dal colpo di pistola è stata invece affidata alle cure del personale del 118 trasportata con l’eliambulanza al Policlinico Universitario Agostino Gemelli, grave ma non sembrerebbe essere in pericolo di vita. 

Allertate le forze dell’ordine sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Zagarolo e quelli della Compagnia di Frascati che hanno cominciato la ricerca della banda di rapinatori trovando poi nel territorio di Gallicano nel Lazio la Fiesta usata per la rapina, risultata poi rubata a Roma. 

Il ferimento della guardia giurata ha trovato la solidarietà ed il commento di Paolo Le Foche Segretario territoriale della Fisascat-CISL di Roma Capitale e Rieti: “Esprimiamo solidarietà al lavoratore colpito oggi, a Valle Martella, da un colpo di pistola durante un assalto al portavalori, augurandogli una pronta guarigione. Al tempo stesso, proclamiamo per domani, insieme alla Filcams-CGIL Roma e Lazio e alla UilTucs Roma e Lazio, lo sciopero dei lavoratori dell’istituto di Vigilanza privata Coopservice, per chiedere la totale applicazione delle misure di sicurezza previste dal decreto ministeriale 269/2010”.

Sindacalista che poi aggiunge: “a tempo lamentiamo con l’azienda la mancata applicazione di una misura di sicurezza nell’ambito del trasporto contanti, senza ricevere risposte efficaci. Una situazione che riteniamo insostenibile, ancora di più alla luce di quanto è accaduto. Adesso pretendiamo che venga fatto tutto il possibile per non lasciare nulla di intentato e, in caso di episodi gravi come quello che si è verificato oggi, sia previsto il massimo delle tutele, sollecitando anche la Prefettura”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto al furgone portavalori: rapinatori sparano e feriscono guardia giurata

RomaToday è in caricamento