Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Alessandrino / Via Ostuni

Spari al Quarticciolo: 25enne ferito alla gamba, è grave

Tutta da accertare la dinamica dell'accaduto. Il ragazzo si trova in rianimazione al Policlinico Casilino. Indaga la polizia

Via Molfetta, angolo viale Alessandrino (foto google)

Una vicenda con numerose zone d'ombra, unica certezza un 25enne italiano operato in ospedale dopo essere stato ferito da un colpo di pistola sparatogli alle gambe. Teatro del giallo il Quarticciolo, quartiere prenestino della periferia sud est della Capitale. Qui alle 20:30 di ieri, numerosi cittadini hanno udito chiaramente degli spari ed, allarmati, hanno chiamato le forze dell'ordine. La segnalazione da via Ostuni, ma una volta arrivate in forza sul posto le volanti e gli agenti di polizia del commissariato Prenestino non hanno trovato nessuno, e nemmeno tracce della possibile sparatoria indicata al 112. Poco prima della mezzanotte i riscontri arrivano però da un vicino pronto soccorso, nel quale si era appena presentato un ragazzo con una ferita d'arma da fuoco alla gamba. 

FERITO IN OSPEDALE  - In particolare il ragazzo, con una ferita al polpaccio destro, si è presentato accompagnato da alcuni conoscenti al Policlinico Casilino intorno alle 23:30. Ascoltato dagli investigatori il 25enne originario di Catanzaro, pregiudicato, ma domiciliato nella Capitale, ha raccontato loro la sua versione dei fatti. 

IL RACCONTO DEL FERITO - Secondo quanto riferito dal 25enne calabrese, lo stesso si trovava intorno alle 21:00 in via Manfredonia, angolo viale Alessandrino, dove stava attendendo la fidanzata che uscisse dalla palestra. In attesa della compagna, il ragazzo si sarebbe imbattuto in una violenta lite tra un uomo ed una donna che, sempre secondo il suo racconto, stavano discutendo animatamente in un'auto.

GLI SPARI - Intervenuto in difesa della donna, l'uomo che si trovava nella vettura con lei sarebbe però sceso dalla stessa impugnando una pistola e poi avrebbe fatto fuoco, due volte, una in aria e l'altra contro il ragazzo, colpito al polpaccio destro. La coppia sarebbe poi risalita in auto e sarebbe fuggita in direzione viale Palmiro Togliatti. A sparare, sempre secondo il racconto del 25enne, un uomo sui 30 anni, italiano, con barba e capelli lunghi neri. 

GRAVE IN OSPEDALE - Entrato in ospedale in codice rosso, la situazione clinica del ragazzo si è però aggravata, a causa del proiettile che, invece di trapassarlo, gli è rimasto conficcato nella gamba. Operato d'urgenza il 25enne è stato poi intubato e trasferito in rianimazione nel reparto di terapia intensiva del Policlinico Casilino. 

INDAGA LA POLIZIA - Dunque un vero e proprio giallo nel quale il racconto del ferito presenta numerose lacune. Come la presenza della fidanzata, o presunta tale, dello stesso, che secondo il suo racconto l'avrebbe accompagnato al nosocomio di Torre Maura, anche se dai primi accertamenti sembrerebbe che a portarlo all'ospedale di via Belon siano stati degli amici. Inoltre non coincidono le strade dove sarebbe avvenuta la sparatoria, in via Manfredonia secondo il giovane catanzarese, in via Ostuni secondo le numerose telefonate fatte intorno alle 20:00 alla polizia. Sul caso indagano gli agenti della Squadra Mobile e quelli del commissariato Prenestino che al momento indagano a tutto campo, non escludendo nessuna ipotesi investigativa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari al Quarticciolo: 25enne ferito alla gamba, è grave

RomaToday è in caricamento