menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Basta con i lavori all'ora di cena": litiga col vicino e spara un colpo di pistola in aria

L'episodio è successo in località Le Rughe. Denunciato un 30enne che, dopo una lite con un vicino, ha sparato in aria un colpo con una pistola regolarmente detenuta

Un colpo di pistola, in aria, dopo una lite con un vicino. E' successo ieri 22 agosto, intorno alle 20. I fatti nella zona di Le Rughe. Lì un romano di 30 anni, stanco dei troppi rumori provenienti dalla casa dei vicini, ha sparato un colpo intimidatorio in aria. Sul posto, allertati, i Carabinieri della stazione Le Rughe. 

Secondo una ricostruzione fatta dai militari le discussioni tra vicini andavano avanti da tempo. Il motivo scatenante una serie di lavori di ristrutturazione eseguiti, secondo il racconto del 30enne romano, spesso al di fuori degli orari consentiti. Ieri, quindi, la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Il troppo rumore intorno all'ora di cena non è andato giù al 30enne che, dopo una lite verbale, ha preso la sua Beretta semiautomatica calibro 7,65 e poi ha esploso un colpo in aria. 

I Carabinieri, sequestrata l'arma, hanno perquisito la casa del giovane. All'interno sono stati trovati anche un fucile sovrapposto e una carabina ad aria compressa. Anche queste regolarmente detenute e sequestrate. Il 30enne è stato denunciato per "accensioni ed esplosioni pericolose".

Le armi sequestrate dai Carabinieri (1)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento