Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca Guidonia Montecelio / Via Stella Polare

Spari in strada, feriti due uomini. Uno è stato colpito alla tempia: "Volevano rapinarci"

A dare l'allarme sono stati alcuni residenti che hanno udito il colpi di pistola. Sul posto il personale del 118 e i carabinieri

Spari a Guidonia, comune alle porte di Roma, nella mattinata di oggi, venerdì 21 giugno. Nipote e zio, un cittadino tunisino di 30 anni e un marocchino di 57 anni, sono rimasti feriti da colpi di pistola esplosi da un uomo con il volto travisato da casco, che era in compagnia di un complice a bordo di uno scooter Honda Sh.

L'agguato si è consumato intorno alle 12:30 in via Stella Polare, nella zona del Parco Azzurro, il centro residenziale di Colleverde. Secondo le vittime i due banditi che hanno sparato li avrebbero feriti dopo una rapina finita male. Una versione al vaglio di chi indaga. 

Come stanno i feriti

Sul posto i carabinieri della compagnia di Tivoli e il personale del 118, con i medici che hanno trasportato zio e nipote, entrambi in codice rosso, nei rispettivi ospedali. Il cittadino marocchino di 30 anni, ferito a una gamba, è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Andrea.

Il secondo, ferito anche lui a una gamba e all'altezza della tempia, di striscio, è stato trasferito in eliambulanza al policlinico Gemelli di Roma. Entrambi, seppur gravi, non sarebbero in pericolo di vita. 

La versione delle vittime

Le due vittime hanno raccontato che mentre erano in auto, nel parcheggio del complesso residenziale, sarebbero state avvicinate dai due banditi e che i due avrebbero voluto rapinarli. 

I due, armati uno con una pistola e l'altro con un coltello, li avrebbero minacciati perché volevano i loro soldi. A quel punto zio e nipote avrebbero reagito e veniva esploso un primo colpo che ferita alla gamba uno dei due, il più giovane. Lo zio 57enne avrebbe quindi inseguito i due che, dopo una fuga di circa centro metri, avrebbero sparato due colpi di pistola ferendolo alla tempia di striscio e alla rotula.

Le indagini

Una versione che al momento è al vaglio di chi indaga, che non vuole escludere nessuna ipotesi. I carabinieri, sulle tracce di chi ha fatto fuoco, hanno recuperato lo scooter Sh da chi fa fatto fuoco.

Gli investigatori stanno lavorando anche per ricostruire i contatti delle due vittima e tracciare i loro profili. Non solo, sono state acquisite anche le immagini di sorveglianza delle zona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari in strada, feriti due uomini. Uno è stato colpito alla tempia: "Volevano rapinarci"
RomaToday è in caricamento