menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spari da un'abitazione di Velletri: rinvenuti due fucili detenuti illegalmente

La scoperta da parte degli agenti di polzia dopo la segnalazione di alcuni colpi sparati in mattinata. Arrestato un 60enne dei Castelli Romani

Dei colpi di arma da fuoco sparati di mattina. Questa la segnalazione fatta nella giornata di ieri 12 marzo da un'abitante di Velletri. L'allerta al 113 riferiva di aver udito distintamente dei colpi d’arma da fuoco provenire da un’abitazione poco distante dalla sua. Una pattuglia del Commissariato di Velletri, diretto dal dottor Roberto Cioppa, si è recata immediatamente sul posto e, dopo alcuni accertamenti, ha individuato l’abitazione interessata.

SPARI CONFERMATI DA UN TESTIMONE - In effetti, da un accurato sopralluogo effettuato, non sono state trovate tracce delle presunte esplosioni, ma avendo rintracciato sul posto un testimone che ha confermato la circostanza, i poliziotti hanno voluto approfondire l’accertamento.

"FUCILE NON FUNZIONANTE" - Il proprietario di casa, identificato in un 60enne di Velletri, alla richiesta degli agenti ha confermato di avere un fucile, a suo dire non funzionante. E’ scattata pertanto la perquisizione dell’abitazione, nel corso della quale è stato rinvenuto un altro fucile, una doppietta calibro 16, completo di 16 cartucce, che dalle successive indagini esperite è risultato essere detenuto senza alcuna autorizzazione.

FUCILI DETENUTI ILLEGALMENTE - Il primo fucile ritrovato, invece, è risultato essere un’arma non censita. L’uomo, pertanto, è stato condotto in Commissariato e, al termine, arrestato per detenzione illegale di armi e munizionamento.

Fucili Velletri (1)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento