rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Centocelle / Piazzale delle Gardenie

Lite tra gruppi a Centocelle, 29enne torna armato di pistola per vendicare l'affronto. I testimoni: "Abbiamo sentito spari"

L'allarme è stato dato da alcuni residenti del quartiere. La polizia ha arrestato un ragazzo di 29 anni. Indaga la Squadra Mobile

Mentre a Roma la pioggia scendeva sempre più copiosamente, un uomo è sceso da un'auto armato di pistola e, secondo alcuni testimoni, avrebbe anche sparato. Il tutto al termine di un rissa i cui contorni sono ancora da ben delineare. Teatro dei fatti è piazza delle Gardenie, uno dei fulcri di Centocelle

E' da qui che, nella serata di lunedì 4 gennaio, sono partite diverse chiamate dirette al Numero Unico per le Emergenze. Sul caso indaga, a bocche cucite, la Squadra Mobile di Roma che, proprio nella tarda serata di ieri, ha arrestato un ragazzo di 29 anni armato di una pistola. 

Cosa è successo in piazza delle Gardenie

I fatti, ricostruiti da RomaToday anche attraverso il racconto di chi era lì, sono ancora sotto la lente d'ingrandimento degli inquirenti. Tutto sarebbe iniziato, e qui siamo alla fase i cui tratti sono ancora oscuri, intorno alle 20: in strada, in piazza delle Gardenie, un paio di gruppi di persone litigano animatamente. 

I passanti che si affrettano a tornare a casa per evitare l'acquazzone, sentono le urla della lite. Le grida poi si trasformano in violenza, passando alle vie di fatto. Qualcuno si affaccia timidamente dai balconi. Si sentono i rumori di vetro infrangersi, forse di qualche bottiglia. 

Gli spari a Centocelle uditi dei residenti

Di certo, come ricostruito dalla Squadra Mobile, nel mezzo della rissa arriva un'auto a tutta velocità. Dall'auto esce un ragazzo, identificato poi per un 29enne, è armato di pistola. I testimoni raccontano di aver sentito in quei frangenti anche colpi di pistola, almeno un paio. Fatto, questo, che al momento non viene confermato dalla Questura. 

Chi ha sentito il rumore degli spari racconta anche di un'auto vista viaggiare contromano su via di Tor de Schiavi con una volante della polizia alle costole. 

Secondo la prima ricostruzione degli investigatori, il 29enne sarebbe arrivato successivamente in piazza delle Gardenie. Poco prima dei poliziotti che, arrivati sul posto perché allertati e notando l'uomo armato, lo hanno rincorso e bloccato, per poi portarlo in Questura.

Arrestato un 29enne, indaga la Squadra Mobile

Forse, e su questo punto si indaga ancora, il ragazzo potrebbe essere arrivato armato per vendicare l'affronto subito da qualche suo amico nella discussione sfociata poi in violenza. E se al momento non risulterebbero persone ferite, di certo il 29enne è stato arrestato con le accuse di "rissa, porto abusivo di arma da fuoco e resistenza a pubblico ufficiale". Sui fatti di Centocelle le investigazioni della Squadra Mobile continuano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra gruppi a Centocelle, 29enne torna armato di pistola per vendicare l'affronto. I testimoni: "Abbiamo sentito spari"

RomaToday è in caricamento