Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Acilia / Viadotto Zelia Nuttal

Prima gli insulti ai rom, poi gli spari a raffica: paura in un campo di Acilia

A sparare dei ragazzi a bordo di uno scooter. Colpita una baracca disabitata e un camper. Nessuno è rimasto ferito. I carabinieri hanno rinvenuto otto bossoli

Paura ad Acilia la scorsa notte. Poco dopo la mezzanotte sono stati esplosi una serie di colpi di pistola contro il campo rom che si trova nei pressi del viadotto Zelia Nuttal. I proiettili hanno colpito una baracca disabitata ed un camper, all'interno del quale si trovava un uomo. Nessuno per fortuna è rimasto ferito. Tanta paura tra gli oltre 40 rom residenti nel campo che hanno immediatamente allertato i carabinieri che, giunti sul posto, hanno trovato 8 bossoli, conferma di fatto della versione fornita dagli abitanti.

Discordanti invece altri particolari. Alcuni testimoni infatti parlando di due scooter a con a bordo 4 persone. Altri di un solo scooter. Inoltre alcuni hanno riferito di insulti pronunciati prima dell'esplosione degli spari, altri invece non confermano.

Sui fatti indagano i carabinieri di Ostia, coordinati dal Tenente Colonello Alessandro Nervi. Nessuna ipotesi è al momento esclusa. Da accertare la dinamica precisa dei fatti, provando a raccogliere riscontri e testimonianze fuori dal campo. Gli spari all'impazzata rendono difficile l'individuazione del destinatario dei colpi e quindi il contesto in cui è maturato il tutto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima gli insulti ai rom, poi gli spari a raffica: paura in un campo di Acilia

RomaToday è in caricamento