Spari dopo una lite alla baraccopoli di via Candoni: arrestato 29enne

L'episodio accadde la sera del 21 giugno scorso. Tre le persone ferite. Il più grave, un uomo di 48 anni, raggiunto al petto da un colpo di arma da fuoco, fu salvato dai medici dopo un delicato intervento chirurgico

Si è chiuso il cerchio sulla vicenda degli spari alla baraccopoli di via Luigi Candoni. Un episodio che, dopo la fuga, ha portato all'arresto di un 29enne bosniaco.

GLI SPARIL'episodio accadde la sera del 21 giugno scorso, quando gli equipaggi della Polizia di Stato del Reparto Volanti e dei Commissariati San Paolo ed Esposizione, intervennero presso il campo di via Luigi Candoni per una segnalazione di colpi d’arma da fuoco.

Tre le persone feritenella circostanza. Il più grave, un uomo di 48 anni, raggiunto al petto da un colpo di arma da fuoco, fu salvato dai medici dopo un delicato intervento chirurgico, mentre altre due ragazze riportarono ferite più lievi.

LE INDAGINI - Nell'immediato gli investigatori del commissariato San Paolo iniziarono le indagini ricostruendo la dinamica dei fatti. L'attività investigativa aveva inizialmente accertato che il 29enne era, con molto probabilità, fuggito all'estero facendo perdere le proprie tracce.

Seguendo vari indizi e proseguendo nelle indagini di monitoraggio della zona dove era accaduto l'episodio, ed ascoltando le persone ferite, i poliziotti verso la fine di luglio hanno accertato che l'uomo aveva fatto ritorno a Roma.

ARRESTATO - Negli ultimi giorni, con l'intensificazione dell’attività di controllo anche con l'ausilio delle tecnologie per la localizzazione delle utenze telefoniche, gli investigatori sono riusciti ad individuare la posizione del fuggitivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 29enne è stato così intercettato proprio ieri a bordo di un furgone. Fermato e perquisito è stato trovato in possesso di un grosso coltello e di ingente somma di denaro sufficiente a garantirgli la latitanza. Accompagnato negli uffici del Commissariato, al termine degli accertamenti di rito, è stato arrestato per il reato di "tentato omicidio". Proseguono le indagini volte ad appurare e determinare le modalità della sua latitanza e suoi eventuali favoreggiatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento