rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Ariccia / Via Sacro Cuore

Colpo di fucile contro una donna per un amore non corrisposto, poi si spara al volto

E' accaduto in una azienda vinicola di Ariccia dove i due, entrambi vedovi, lavorano come dipendenti. Sono gravi all'ospedale

Un amore non corrisposto, poi la perdita di lucidità con lui che imbraccia il fucile e le spara un colpo alla spalla prima di puntarsi l'arma al volto e fare nuovamente fuoco nel tentativo di farla finita. E' accaduto all'alba di questa mattina in un'azienda vinicola di Ariccia, ai Castelli Romani. A premere il grilleto un uomo italiano di 72 anni ad essere ferita una donna capoverdiana 58enne. Entrambi sono poi stati portati in ospedale in gravi condizioni.

SPARI ALL'ALBA - Gli spari si sono verificati alle 5:30 di questa mattina nell'azienda vinicola Villa Franca, posta nell'omonina via del Comune di Ariccia. Qui l'uomo ha imbracciato un fucile calibro 11 da caccia, regolarmente detenuto, e dopo aver ricevuto l'ennesimo rifiuto dalla 58enne di Capo Verde le ha sparato alla spalla. Poi il tentativo di suicidio.

ALLERTA AL 112 - Immediato l'allarta al 112 ed ai soccorritori. Sul posto sono arrivati i carabinieri della Stazione di Cecchina e quelli del Nucleo Radiomobile di Castel Gandolfo che hanno trovato i due dipendenti dell'azienda, entrambi vedovi, gravemente feriti e riversi in una pozza di sangue. Soccorsi d'urgenza i due sono stati trasportati in codice rosso, lei al Policlinico Tor Vergata e lui al Policlinico Umberto I

PIANTONATO IN OSPEDALE - In entrambi i nosocomi sono poi arrivati i militari dell'Arma. L'uomo, piantonato all'Umberto I, è stato arrestato per "tentato omicidio". Le condizioni di salute dei due sono al momento di prognosi riservata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo di fucile contro una donna per un amore non corrisposto, poi si spara al volto

RomaToday è in caricamento