rotate-mobile
Cronaca Anzio

Agguato sul litorale, gambizzato in strada: grave un 41enne. Si indaga per capire chi ha sparato

Un uomo è stato portato in ospedale e operato. Non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto la polizia che indaga

Due colpi di pistola che lo hanno colpito e ferito alla gambe. A far fuoco una persona che, stando ai primi riscontri, conosceva il suo bersaglio. Si torna a sparare sul litorale, in provincia di Roma, ad Anzio, comune a sud della Capitale di recente al centro delle cronache per vicende legate allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I fatti si sono verificati intorno alle 21, in Corso Italia. Ad indagare, a bocche cucite, la polizia di Stato allertati da alcuni passanti che dopo aver sentito due "botti" hanno notato un uomo sanguinante sull'asfalto. La vittima, uno straniero di 41 anni, è stato soccorso dai sanitari del 118 e portato con urgenza all'ospedale riuniti di Anzio. 

Operato nella notte, il 41enne è fuori pericolo di vita. Ne avrà per 20 giorni. Gli agenti che indagano hanno già ascoltato la vittima e lo rifaranno nuovamente nelle prossime ore. Al momento ogni pista resta aperta anche quella, appunto, di un regolamento di conti legato allo spaccio di droga proprio nella zona di Corso Italia. È caccia a chi ha fatto fuoco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato sul litorale, gambizzato in strada: grave un 41enne. Si indaga per capire chi ha sparato

RomaToday è in caricamento