Cronaca Anguillara Sabazia

Litiga con un uomo poi torna a casa, prende la pistola e spara contro l'auto del rivale

A finire nei guai un ragazzo di 24 anni che nascondeva in casa armi, non censite, nel padre ormai morto da tempo

Notte di paura ad Anguillara, in provincia di Roma, dove un ragazzo di 24 anni, al termine di una lite, ha sparato contro l'auto del rivale. È successo nella notte tra il 3 e il 4 ottobre. A ricostruire l'episodio, i carabinieri di Bracciano. Il 24enne, secondo quanto emerso, stava discutendo per futili motivi con un residente di zona quando dalle parola è passato ai fatti.

Prima ha danneggiato il finestrino dell'auto del rivale, poi - dopo essere tornato a casa per prendere un'arma - ha sparato. Un colpo di proiettile proprio contro la vettura parcheggiata del suo contendente. Allertati, sono così giunti i carabinieri che hanno rintracciato il "pistolero". In casa del ragazzo sono state trovate, oltre alla pistola utilizzata, anche altre armi clandestine.

Armi che il ragazzo non ha denunciato di avere dopo la morte del padre che, invece, le teneva regolarmente. Il 24enne, arrestato, è stato messo ai domiciliari per detenzione abusiva di armi e danneggiamento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con un uomo poi torna a casa, prende la pistola e spara contro l'auto del rivale

RomaToday è in caricamento