Cronaca Eur / Via delle Tre Fontane

Sparatoria al parcheggio del Gay Village: alba di paura all'Eur

Tre i colpi esplosi contro una vettura in sosta in viale delle Tre Fontane. Poco prima c'era stata una rissa tra due gruppi di ragazzi

Alba di paura al parcheggio del Gay Village dove sono stati esplosi tre colpi di pistola. I fatti intorno alle 4:30 della notte fra sabato e domenica quando due persone a bordo di uno scooter T-Max della Yamaha hanno preso di mira il personale di vigilanza interno della manifestazione ed hanno sparato nell'area di sosta di viale delle Tre Fontane. Dei veri e propri momenti di panico dove fortunatamente non si sono registrati feriti.  Ad essere danneggiata la vettura di uno dei buttafuori in sosta nel parcheggio dell'Eur, poi la fuga dei due a bordo dello 'scooterone'.

RISSA AL GAY VILLAGE - Secondo quanto ricostruito dagli investigatori di polizia intervenuti sul posto a sparare sarebbe stata una sola persona, arrivata a bordo dello scooter insieme ad un altro uomo alla guida del mezzo a due ruote. Ascoltati i testimoni ed il personale del Gay Village gli agenti di polizia del commissariato Esposizione e quelli della Squadra Mobile hanno appreso che prima della sparatoria (intorno alle 3:30) ci sarebbe stata una rissa tra due gruppi di giovani, una quindicina in totale. Riportata la calma dal personale di sicurezza del Gay Village, poco dopo sono stati esplosi i tre colpi nel parcheggio di viale delle Tre Fontane. Sul posto per i rilievi anche la polizia scientifica. 

LA SINDACA CI AIUTI  - Un'alba di terrore che segue di poche settimane altre violenze, verificatesi la notte dello scorso 16 luglio all'esterno del Fiesta, a poca distanza dal Gay Village, quando un ragazzo fu aggredito da un gruppo di persone per futili motivi mentre era in attesa di un taxi per tornare a casa. La notte di domenica 7 gli spari, che hanno lasciato strascichi e paure tra i lavoratori del Gay Village. A lanciare il grido d'allarme Imma Battaglia, leader del movimento Lgbt che denuncia: "Chiediamo alla sindaca Virginia Raggi e al presidente del municipio, Dario D’Innocenti, maggiore attenzione per quanto sta accadendo all’Eur - le parole dell'ex consigliera comunale -. In questo momento ci sentiamo soli in un’area a rischio e siamo preoccupati per i nostri lavoratori".

ORDINANZA ANTI ALCOL - Una sparatoria che riporta in auge la situazione dei controlli sulla nuova ordinanza anti alcol e non solo. Come sottolinea Imma Battaglia: "Durante il week end ci sono stati controlli all’interno per accertare che vi fosse il rispetto della nuova ordinanza anti alcol. Adesso chiediamo pattuglie anche all’esterno e un tavolo di coordinamento per tutelare tutte le manifestazioni". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria al parcheggio del Gay Village: alba di paura all'Eur

RomaToday è in caricamento