Sparatoria Alessandrino: gambizzato per un debito di droga, arrestato il responsabile

Il 68enne venne raggiunto da un colpo di pistola al femore mentre si trovava nei pressi di un bar di viale della Bella Villa. Era la notte dell'11 agosto

Alessandrino: la polizia sul luogo della sparatoria

Un debito di droga non onorato. Questo il movente alla base della gambizzazione di un 68enne pregiudicato avvenuta la sera dello scorso 11 agosto nei pressi di un bar all'Alessandrino. La sparatoria poco dopo le 21, quando la vittima venne attinta da un colpo di pistola alla gamba in viale della Bella Villa. A premere il grilletto un 43enne romano, arrestato dagli agenti della Squadra Mobile nella giornata di ieri con l'accusa di "porto abusivo di arma da fuoco" e "tentato omicidio".

GLI SPARI - Ferito al femore sinistro, il 68enne originario dell'Abruzzo ma residente nel quartiere del V Municipio compreso tra la via Casilina e viale Palmiro Togliatti, venne trasportato al Policlinico Casilino di Torre Maura dove fu sottoposto ad una operazione chiurgica. Ascoltato dagli investigatori l'uomo, trovato ferito in terra in viale della Bella Villa, riferì di essere stato colpito da una persona sconosciuta, poi allontanatasi a bordo di uno scooter di colore nero in direzione Centocelle.  

AUTORE DEL DELITTO - Immediate e serrate le indagini della Squadra Mobile che hanno permesso di risalire al 43enne quale autore dell’evento delittuoso. Gli investigatori hanno accertato che l'uomo raggiunse la vittima, intenta ad intrattenersi all’interno del bar, e dopo averla invitata a seguirlo fuori dal locale, ad una distanza ravvicinata, gli sparò alla gamba per poi continuare a colpirlo a calci sul volto una volta caduto in terra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

DEBITO DI DROGA -  Alla base del tentato omicidio un debito di droga che il 68enne abruzzese aveva contratto con il suo aggressore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento