Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca San Cesareo

Spara contro i carabinieri per non essere sfrattato

In manette è finito un uomo di 62 anni. Il tentato omicidio alle porte di Roma

Ha impugnato una pistola e ha sparato due colpi contro i carabinieri senza colpirli per non essere sfrattato. Momenti di panico vissuti a San Cesareo martedì mattina. In manette con l'accusa di tentato omicidio un 62enne originario del comune della provincia sud di Roma, già sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare. 

Sono stati i militari della stazione di San Cesareo a bussare ieri mattina, insieme all'ufficiale giudiziario impegnato nell'esecuzione di uno sfratto, in via Maremmana Terza dove vivono i parenti del 62enne. Giunti sul posto i carabinieri hanno notato l'uomo che, alla loro vista, si è portato all’interno di un garage di pertinenza dell’abitazione.

Una volta nel garage ha impugnato una pistola a tamburo (risultata essere una Smith e Wesson cal. 357 con matricola abrasa) con cui, una volta tornato in prossimità dell’ingresso dell’immobile, ha esploso due colpi all’indirizzo degli uomini dell'Arma senza colpirli. 

Illesi i carabinieri sono riusciti a disarmare il 62enne.Perquisita la casa hanno poi trovato in un marsupio indossato nel momento del tentato omicidio, un coltello a serramanico e 21 proiettili aggiuntivi. Su disposizione della procura della Repubblica di Tivoli l’uomo è stato accompagnato in carcere, in attesa dell’udienza di convalida. Dovrà rispondere di tentato omicidio, porto di arma clandestina, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara contro i carabinieri per non essere sfrattato
RomaToday è in caricamento