menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio tra Tor Bella Monaca e Due Leoni, eroina e cocaina vendute da giovani pusher: 9 arresti

I carabinieri della Compagnia di Frascati hanno eseguito un'attività mirata al contrasto di ogni tipo di illegalità nei quartieri

Nove arresti in 48 ore, un centinaio di dosi di droga, tra eroina, cocaina, hashish e marijuana. E' questo il bilancio dei controlli dei carabinieri negli ultimi due giorni tra Tor Bella Monaca e Due Leoni, note piazze di spaccio di Roma.

In via San Biagio Platani, a finire nei guai è stato un 18enne romano che, alla vista dei militari, si dava alla fuga al fine di evitare un controllo. Fermato e perquisito, il giovane è stato trovato in possesso di 10 dosi di cocaina e 610 euro in contanti.

In via dell'Archeologia, i carabinieri hanno sorpreso quattro persone che si aggiravano con fare sospetto in una nota piazza di spaccio e li hanno fermati per un controllo. Si tratta di tre cittadini italiani, un 22enne, un 38enne e un 55enne di Roma, e un cittadino nigeriano di 28 anni, trovati in possesso di 57 dosi di cocaina, 30 dosi di eroina, 21 dosi di hashish e 1.145 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio.

Sempre a Tor Bella Monaca, in due note piazze di spaccio in via San Biagio Platani e via Kennedy, i militari hanno arrestato un 51enne originario di Torino e 30enne di Frascati che, a seguito di perquisizione personale, sono trovati in possesso di 27 dosi di cocaina, 2 dosi di marjuana, 2 dosi di hashish e denaro contante.

In zona Tor Vergata, i gli uomini dell'Arma sono intervenuti bloccando un pusher, 25enne romano, notato mentre cedeva alcune dosi di  droga ad un giovane, identificato e segnalato all'Ufficio Territoriale del Governo di Roma, quale assuntore. Nelle tasche dell’arrestato, i militari hanno rinvenuto e sequestrato 29 dosi di cocaina e 160 euro in contanti.

Degli arrestati, accusati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, cinque sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza mentre tre sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

Ai domiciliari è finito anche un 29enne romano arrestato dai Carabinieri in ottemperanza all'ordinanza di revoca dell'obbligo di dimora con quello degli arresti domiciliari emessa in data 11 febbraio 2021 dal Tribunale di Roma. L'ordinanza scaturisce quale aggravamento a seguito delle reiterate violazioni della misura a cui era sottoposto e segnalate dai Carabinieri della Compagnia di Frascati all'Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento