Cronaca

Spaccio a bordo della minicar, scoperto il "droga shop ambulante" di un 16enne

All'ennesimo scambio di denaro e stupefacente, i carabinieri sono intervenuti per interrompere l'attività di spaccio

Spacciava hashish da una minicar in compagnia di un amico. E' stato arrestato un sedicenne romeno e portato nel Centro di Prima Accoglienza per minori di Roma in attesa di processo presso il Tribunale dei Minori di Roma, mentre vendeva droga a Monterotondo. 

I scoprirlo i carabinieri, durante un servizio di apportamento. Il giovane pusher sostava a bordo della minicar e cedeva di volta in volta direttamente dal finestrino le dosi di hashish, ad altrettanti giovani acquirenti del posto o dei paesi limitrofi.  

Così all'ennesimo scambio di denaro e stupefacente, i carabinieri sono intervenuti per interrompere l'attività di spaccio e condurre in caserma i due minori in attesa dell’arrivo dei rispettivi genitori.

Al termine degli accertamenti in caserma, il minorenne romeno è stato dichiarato in stato di arresto poichè trovato ancora in possesso di 16 dosi di hashish e quasi 400 euro in contanti, mentre la perquisizione a casa ha permesso di rinvenire occultati nella sua cameretta altre 200 dosi della stessa sostanza, due grossi pezzi di sostanza ancora da confezionare, oltre a due bilancini di precisione e vario materiale di confezionamento.

Invece il suo giovane amico alla guida della minicar è stato deferito a piede libero al Tribunale dei Minori per aver concorso nel reato di spaccio, avendo messo a disposizione la propria auto trasformata in quello che i carabinieri hanno definito un "droga shop ambulante". Il minore rumeno arrestato è stato tradotto presso il Centro di Prima Accoglienza per minori di Roma in attesa di processo presso il Tribunale dei Minori di Roma.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio a bordo della minicar, scoperto il "droga shop ambulante" di un 16enne

RomaToday è in caricamento