Cronaca Esquilino / Via Balilla

Messaggi WhatsApp per vendere marijuana, in casa mezzo chilo di droga

Il 23enne è stato arrestato in flagranza di reato dopo aver ceduto 10 grammi di sostanza stupefacente ad un cliente

La marijuana sequestrata dagli agenti di polizia all'Esquilino

Messaggi WhatsApp ed sms. Così un pusher si accordava con i clienti per poi incontrarli e vendergli la marijuana. A scoprirlo al termine di una attitività d'indagine gli agenti di polizia del commissariato Esquilino che lo hanno fermato in flagranza di reato nella zona di Termini, all'Esquilino. A finire in manette uno spacciatore romano di 23 anni.

Spaccio in via Balilla

I fatti hanno preso corpo intorno alle 15:00 di ieri 19 gennaio. Atteso il momento propizio in via Balilla, i poliziotti hanno aspettato che il pusher cedesse 10 grammi di "erba" ad un cliente, accertando lo scambio droga-denaro. Avuta certezza dell'attività di spaccio del pusher gli agenti lo hanno quindi bloccato, recuperando la sostanza stupefacente appena venduta. Fuggito invece il cliente. 

Mezzo chilo di marijuana in casa

Già conosciuto alle forze dell'ordine per precedenti specifici, i poliziotti hanno esteso la perquisizione all'abitazione del 23enne, residente nella stessa zona dell'Esquilino. In casa hanno quindi trovato 450 grammi di marijuana suddivisa in dieci confezioni, materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e 1500 euro in contante, possibile provento dell'attività di spaccio. Accompagnato negli uffici del commissariato Esquilino il pusher è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messaggi WhatsApp per vendere marijuana, in casa mezzo chilo di droga

RomaToday è in caricamento