Cronaca

Primavalle, spaccio al Lotto 29: droga venduta dalle finestra di casa

Al 41enne pusher sono stati sequestrati alcuni grammi di cocaina cotta, 450 euro e la contabilità delle vendite

I clienti aspettavano sotto la sua finestra. Il pusher, una volta ricevuti i soldi, dalla grata consegnava loro la droga. A porre fine alla sua attività casalinga ci hanno pensato gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Primavalle.

Gli investigatori, venuti a conoscenza dell’attività di spaccio in uno dei palazzi del comprensorio di case popolari del Lotto 29, si sono piazzati con le telecamere ed hanno immortalato un uomo, poi identificato per un romano di 41 anni, che da due finestre del piano rialzato, vendeva dello stupefacente.

Per non pregiudicare le indagini, i poliziotti hanno seguito l'ennesimo cliente e lo hanno bloccato. Il tossicodipendente aveva in tasca un "ventino" di cocaina cotta (crack), ovvero circa 0.3 grammi di stupefacente che viene venduto convenzionalmente al prezzo di 20 euro.

Video: ecco come vendeva la droga

Accertata la vendita, i poliziotti hanno atteso che lo spacciatore uscisse di casa per arrestarlo. Il via vai di tossicodipendenti non si è interrotto neanche mentre gli agenti perquisivano l'abitazione, a testimonianza di quanto fosse radicato lo spaccio.

Al 41enne sono stati sequestrati alcuni grammi di cocaina cotta, 450 euro e la contabilità delle vendite. Proseguono le indagini per risalire al fornitore del pusher.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primavalle, spaccio al Lotto 29: droga venduta dalle finestra di casa

RomaToday è in caricamento