Cronaca San Paolo / Largo Beato Placido Riccardi

Ostiense: vendevano droga da un camper, arrestati

In manette due giovani che spacciavano hashish ed ecstasy. In altre operazioni, arrestati due giovani universitari e un 27enne di origine bosniaca

Vendevano droga da un camper in largo Beato Placido Riccardi, luogo di ritrovo per molti giovani dalle parti di via Cristoforo Colombo. Poi, ieri, il controllo delle unità cinofile ha fatto scattare le manette: per un 26enne romano e la sua compagna 21enne l'accusa è di detenzione ai fini di spaccio. Nel camper, scovato da un cane poliziotto e verso il quale i militari avevano già notato un viavai di gente sospetto, le forze dell'ordine hanno rinvenuto 44 grammi di ecstasy confezionata e alcune migliaia di Euro, probabilmente derivanti dallo spaccio di sostanze. Addosso alla ragazza, invece, sono stati ritrovati alcuni grammi di hashish. Nell'abitazione della ragazza, alla periferia di Roma, le forze dell'ordine hanno sequestrato inoltre dieci grammi di marijuana. I due spacciatori sono stati poi accompagnati al Commissariato, in stato di arresto.

Un altro fermo è avvenuto in via Enrico Bondi: un'auto ha effettuato un'inversione di marcia che ha insospettito una volante, che si è subito messa ad inseguire il veicolo. I conducenti, due fratelli di 17 e 20 anni, avevano 4 grammi di marijuana, nascosti negli slip del maggiore dei due. Nella loro, le forze dell'ordine hanno poi trovato altri 30 grammi di marijuana. Il ventenne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio.


L'ultimo arresto è avvenuto in via Trionfale: nell'ambito di alcune indagini condotte dagli agenti del Commissariato di Primavalle è stata perquisita la dimora di un 27enne italiano di origine bosniaca. L'uomo aveva in casa alcune piante di marijuana e un bilancino di precisione. E' stato arrestato per la produzione di sostanze stupefacenti. Si trova ora presso lo stesso Commissariato di Primavalle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostiense: vendevano droga da un camper, arrestati

RomaToday è in caricamento