Cronaca

Cassia, nonostante gli arresti domiciliari nasconde e spaccia droga in casa

In casa dello spacciatore di 28 anni, sono stati ritrovati dai carabinieri 100 grammi di marijuana, quasi 900 grammi di hashish, suddivisi in 9 panetti

Spacciava droga in casa nonostante gli arresti domiciliari a cui era sottoposto. Un 28enne con precedenti, è stati arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Roma Cassia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

IL CONTROLLO - Il giovane, accusato di spaccio di sostanze stupefacente, continuava a svolgere le sua attività illecita all'interno della propria abitazione. Nel corso di uno dei consueti controlli alle persone sottoposte alle misure restrittive, i militari hanno notato un armadio in muratura, fresco di manifattura sul balcone.

DROGA NASCOSTA - All'interno dell'armadio, al termine di un accurato controlo sono stati rinvenuti circa 100 grammi di marijuana, quasi 900 grammi di hashish, suddivisi in 9 panetti e tutto il materiale necessario per il confezionamento della droga. Lo stupefacente è stato sequestrato mentre il pusher è stato accompagnato in caserma in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassia, nonostante gli arresti domiciliari nasconde e spaccia droga in casa

RomaToday è in caricamento