rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Esquilino / Piazza Vittorio Emanuele II

Piazza Vittorio: riaprono i giardini Calipari e tornano i pusher, 19enne in manette

Lo spacciatore è stato sorpreso dalla polizia mentre nascondeva dosi di marijuana in una aiuola

Sono tornati a spacciare nei giardini appena questi hanno riaperto. La piazza dello spaccio è quella nota dell'area verde di piazza Vittorio Emanuele II all'Esquilino. Chiusi causa maltempo (su ordinanza firmata dalla Sindaca Raggi), dopo le verifiche delle alberature sono stati riaperti al pubblico lo scorso venerdì. Una occasione ghiotta per i pusher della zona, che proseguono il loro "lavoro" nonostante i serrati controlli delle forze dell'ordine estesi sia ai portici della piazza che a tutta l'area del quartiere multietnico della Capitale.

Spacciatore ai giardini di piazza Vittorio 

Una situazione conosciuta a carabinieri e polizia. Proprio in tale ambito gli investigatori del commissariato Viminale, durante un servizio di appostamento mirato alla lotta contro lo spaccio di stupefacenti, hanno visto degli strani movimenti intorno ad un’aiuola posta all’interno dei giardini Calipari. 

Dosi di marijuana nascoste nelle aiuole 

Nello specifico, un giovane identificato poi un cittadino del Gambia di 19 anni, dopo aver preso contatti con dei giovani, andava verso l’aiuola a prelevare delle bustine. Controllato dai poliziotti, addosso aveva un pacchetto di sigarette in cui custodiva 3 dosi di marijuana mentre, nascoste nell’aiuola, c’erano altre dosi della stessa sostanza, per un peso complessivo di circa 25 grammi. Lo spacciatore, con precedenti di polizia, è finito in manette per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Vittorio: riaprono i giardini Calipari e tornano i pusher, 19enne in manette

RomaToday è in caricamento