Cronaca

Elicotteri e supercar per conquistare Tor Bella Monaca: il "lusso dello spaccio" nei video su Tik Tok

Considerato al vertice dell'organizzazione che gestiva la piazza del "ferro di cavallo", a Tor Bella Monaca, David Longo non ha mai nascosto lo stile di vita che conduceva. Per gli inquirenti, grazie ai proventi dell'attività di spaccio

Frame di due dei video condivisi su Tik Tok

Vacanze in yacht a Capri e a Ponza, orologi da migliaia di euro, supercar, gite in elicottero e soggiorni in hotel di lusso in Sardegna. Tutto pagato, secondo gli inquirenti, con i proventi di un giro di spaccio condotto con un’organizzazione e un rigore degni di una multinazionale. Multinazionale che al posto di computer, agende e sale riunioni utilizzava però pistole, pestaggi, minacce e sequestri di persona per far rigare dritti i dipendenti e controllare i rivali.

È quanto emerge dall’ordinanza di custodia cautelare con cui i carabinieri, coordinati dalla Dda della procura di Roma, hanno arrestato 51 persone con l'accusa di gestire un fiorente giro di spaccio nella piazza di Tor Bella Monaca. Al vertice, stando ai risultati di mesi di indagini, il 35enne David Longo, affiancato dai due fratelli, Daniel e Alessandro: erano loro a gestire l’organizzazione attiva in via dell’Archeologia, tra i civici 90 e 106, il “Ferro di Cavallo” in cui le dosi potevano essere comprate 24 ore al giorno.

L’ordinanza del gip elenca nel dettaglio, in centinaia di pagine, le modalità di gestione della piazza di spaccio e anche come i soldi - sino a 20.000 euro a settimana, un giro da 600.000 euro al mese - venivano utilizzati. Spesso per finanziare un tenore di vita all’insegna del lusso e dello sfarzo, partendo dall’abbigliamento, dall’arredo e dai gioielli: nel corso del blitz di martedì i carabinieri hanno trovato orologi Rolex, Audemars Piguet e altre marche, pezzi da 40, 50mila euro pagati in contanti che si aggiungono ad altri acquistati in passato regalati per le occasioni speciali, e ancora monili in oro bianco, diamanti e smeraldi.

Vacanze e shopping di lusso condivisi sui Tik Tok

Non mancano le auto: Audi e Mercedes come vetture “di servizio”, Ferrari, Lamborghini e Porsche per lo svago, quando i capi non erano impegnati in gite in elicottero, uscite in yacht, soggiorni in località di villeggiatura esclusive, cene a base di pesce. Una vita in gran parte documentata da video e foto condivisi sui social, Tik Tok in particolare, con un atteggiamento che il gip nell'ordinanza definisce indicativo della "pericolosissima personalità degli indagati, che hanno agito con pervicacia criminale e assoluto spregio dinnanzi all'Autorità dello Stato".

Nelle clip condivise sul suo account, Longo non risparmia panoramiche di cabine armadio straripanti di sneaker in edizione limitata e occhiali firmati, carrellate di foto in cui regge il volante di auto di lusso, al polso orologi sempre diversi, e poi cartoline dai luoghi di villeggiatura, in posa con la famiglia davanti al Billionaire di Porto Cervo o davanti alla piscina a sfioro, escursioni con la moto d'acqua.

Un’organizzazione “a conduzione familiare”, da cui partivano tentacoli che si allargavano a Tor Bella Monaca sotto forma di pusher, pali, vedette, ognuno con un ruolo ben definito e con possibilità di fare carriera se avessero dimostrato abilità e affidabilità. Anche al loro pagamento veniva destinata parte degli incassi, uno stipendio vero e proprio che aumentava in base al grado e cui si aggiungevano gli acquisti per investimento, tra cui un salone di parrucchiere comprato “per avere entrate regolari”.

Per il gip, anche il tenore di vita sfoggiato dal capo dell’organizzazione è dunque significativo e indicativo: una “ostentazione evidente del potere e del prestigio criminale nel quartiere di Tor Bella Monaca, anche in considerazione delle sue elevate potenzialità economiche, attraverso l'utilizzo abituale di vetture, orologi, abbigliamento di lusso”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elicotteri e supercar per conquistare Tor Bella Monaca: il "lusso dello spaccio" nei video su Tik Tok

RomaToday è in caricamento