menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I controlli predisposti dai carabinieri della Compagnia di Subiaco nel corso del week end appena trascorso

I controlli predisposti dai carabinieri della Compagnia di Subiaco nel corso del week end appena trascorso

Minimarket della droga a due passi dal Santuario: arrestati due pusher

Gli spacciatori scoperti dai carabinieri in località Beato Diego Oddi a Bellegra. Tre gli arresti e quattro le denunce da parte dei carabinieri

Un minimarket della droga a due passi dal Santuario di Bellegra. A mettere fine all'attività di due pusher 28enni nella Valle dell'Aniene i carabinieri della stazione locale impegnati durante il fine settimana in un servizio coordinato con i militari della Compagnia di Subiaco contro il fenomeno delle stragi del sabato sera.

SPACCIO AL SANTUARIO - I militari della Stazione di Bellegra a seguito di un controllo in località “Beato Diego Oddi”, hanno scoperto la fiorente attività di spaccio della droga arrestando i due pusher, entrambi ventottenni del luogo, poiché trovati in possesso di quaranta grammi di marijuana, quindici grammi di hashish e sette grammi di cocaina. I due giovani sono stati sottoposti ai domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

PUSHER A RIOFREDDO - Stessa sorte per un 23enne di Riofreddo, tratto in arresto dai Carabinieri di Camerata Nuova poiché trovato in possesso di nove grammi di marijuana, un coltello utilizzato per il taglio dello stupefacente ed un bilancino di precisione.  Numerosi i posti di controllo dispiegati, a tutte le ore, lungo le principali arterie stradali. Nel corso delle attività dei Carabinieri sono state denunciate quattro persone. In particolare due cittadini, una polacca ed un italiano, sono stati sorpresi alla guida delle rispettive autovetture in stato di ebbrezza alcolica accertata mediante etilometro. 

BASTONE IN AUTO - Un quarantenne di Vivaro Romano guidava un furgoncino sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Infine un cittadino romeno, residente a Carsoli é stato trovato in possesso di un bastone di ferro, lungo circa 50 centimetri, che portava al seguito, a portata di mano, senza giustificato motivo. Prosegue la lotta al consumo di droghe: undici le persone ad essere state segnalate quali abituali assuntori di sostanze stupefacenti all'Ufficio Territoriale del Governo. Sequestrati in tutto 1 grammo di cocaina, 11 grammi di hashish, 2 grammi di marijuana ed uno spinello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento