Spaccio di droga per la 'Roma Bene': la vendita al Centro Commerciale Euclide

Quattro i fermi operati tra Torre Gaia, i Parioli e la zona di Grottarossa. In manette padre e figlio, oltre ad altri due pusher. L'operazione condotta dalla Squadra Mobile

ifornivano di droga i consumatori della 'Roma Bene'. A decapitare un importante giro di spaccio gli investigatori della Squadra Mobile di Roma che hanno notificato quattro ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari e due provvedimenti di divieto di dimora nella Capitale con l’obbligo di firma. Il giro scoperto nella zona sud-est della Capitale, nei quartieri di Torre Gaia, Parioli e la zona di Grottarossa-Due Ponti.

DROGA PER LA 'ROMA BENE' - L'operazione antidroga degli investigatori, ha permesso di individuare i punti nevralgici di una rete piuttosto articolata di attività di spaccio di sostanze stupefacenti che, in maniera continuativa e redditizia, venivano cedute dagli indagati a terzi acquirenti. Un’attività di indagine complessa ed estesa poi a perquisizioni locali e personali, disposte dall’Autorità Giudiziaria nei confronti di altre persone legate alla 'Roma Bene', che a vario titolo potrebbero essere coinvolte nello spaccio di sostanze stupefacenti.

IN MANETTE PADRE E FIGLIO - Gli agenti della Squadra Mobile, diretta dal dottor Renato Cortese, hanno quindi eseguito un‘ordinanza di misura cautelare per gli arresti domiciliari,disposta dall’autorità  giudiziaria, nei confronti di un, 63enne e di suo figlio di 39 anni, di un 30enne e di un uomo di 59 anni.

DIVIETO DI DIMORA - Nei confronti invece di una 39enne e di un 27enne, il Gip presso il Tribunale di Roma ha disposto invece il divieto di dimora nella Capitale congiunto all’obbligo di firma. Univoci elementi probatori nei confronti degli indagati che, come emerso anche dalle intercettazioni telefoniche,  sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SPACCIO NEL CENTRO COMMERCIALE - Secondo quanto ricostrutio dall'attività degli inquirenti, lo spaccio, che interessava la zona di Torre Gaia, era orchestrato dal 30enne ed il 59enne, mentre nei quartieri del centro di Roma, Parioli e Grottarossa, erano invece attivi padre e figlio, che avevano "scelto quale luogo riservato per le cessioni di stupefacente il Centro Commerciale Euclide sito in via Flaminia Nuova".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento