Pronti a tornare in strada per la fine del lockdown, 11 pusher in manette

Sequestrate 500 dosi tra cocaina, eroina, hashish, marijuana, anfetamine e popper

Per la fine del lockdown si erano riforniti di ogni tipo di droga da immettere nelle vie della Capitale. Undici persone, però, sono finite nella rete dei controlli Carabinieri del Comando Provinciale di Roma che non hanno mai allentato la stretta contro lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Le attività, che hanno coinvolto il centro storico e le periferie, hanno portato al sequestro di circa 500 dosi di droga, tra cocaina, eroina, hashish, marijuana, anfetamine e popper, e oltre 5.600 euro in contanti, provento degli illeciti.

Dei nove fermati, accusati a vario titolo di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, 4 sono stati arrestati e 5 denunciati a piede libero.

In particolare, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste hanno arrestato tre pusher, tra cui un 47enne romano e suo figlio 16enne, sorpresi in via Manfredonia, zona Quarticciolo, a cedere dosi di droga in diversi punti della via, per “garantirsi la totale copertura”. I Carabinieri li hanno bloccati e hanno identificato ben 5 acquirenti, tutti segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo, quali assuntori.

A tradire, invece, un 39enne romano sono stati gli schiamazzi che stava facendo all’interno del suo domicilio in zona San Giovanni. I Carabinieri della Stazione Roma San Giovanni sono intervenuti su richiesta giunta al 112 trovandolo in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta ad assunzione di sostante stupefacenti.

L’immediata perquisizione della stanza ha permesso di rinvenire 3 g di anfetamina ed un flacone contenente 20 ml di sostanza stupefacente tipo “popper”, oltre a materiale utilizzato per l’assunzione e pesatura della sostanza. Il 39enne è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

I Carabinieri della Stazione Roma Quadraro, invece, hanno arrestato due cittadini romani già noti alle forze dell’ordine, un 32enne e un 24enne, bloccati dopo un breve inseguimento lungo via Opita Oppio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due avevano tentato di dileguarsi a bordo di un’auto dopo aver eluso l’alt dei Carabinieri e, durante la fuga avevano tentato di disfarsi, lanciandoli dal finestrino, alcuni involucri contenenti sostanza stupefacente, successivamente recuperati. I Carabinieri li hanno trovati in possesso di dosi di cocaina e di marijuana e della somma contante di euro 1.100 euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Prova a scavalcare ma rimane infilzato: muore per infezione in ospedale. I genitori denunciano i medici

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento