rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Cerveteri

La banda del parcheggio a pagamento che spacciava droga agli automobilisti

Quattro le persone finite in manette. Sequestrata sostanza stupefacente e 70mila euro

Arrotondavano lo stipendio parcheggiando auto e spacciando droga. A decapitare la banda dell'autorimessa i carabinieri, che hanno arrestato 4 persone -  tutti italiani già noti alle forze dell’ordine di età compresa tra i 23 e i 34 anni - e sequestrato un ingente quantitativo di sostanza stupefacente e 70mila euro cash. La scoperta in una autorimessa di Cerveteri, in provincia di Roma. 

I fatti sono accaduti nella notte tra sabato e domenica, quando i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Civitavecchia, che già nelle settimane passate avevano notato un certo via vai da un’autorimessa ubicata nel comune del litorale nord laziale, hanno deciso di effettuare un appostamento nell’area per verificare i movimenti di eventuali pusher e relativi assuntori.

I militari dopo aver notato due conducenti di auto dirigersi verso l’autorimessa, hanno fatto scattare un blitz ed hanno bloccato contemporaneamente tutti gli interessati. La perquisizione ha permesso ai carabinieri di rinvenire circa 7 chili di sostanza stupefacente diviso tra hashish, cocaina, shaboo per un valore stimato al dettaglio di circa 70.000 euro, oltre a vario materiale utile per il taglio e il peso delle dosi.

Gli arrestati sono stati accompagnati presso le case circondariali di Frosinone e Pescara; all’esito dell’udienza di convalida davanti al gip del tribunale di Civitavecchia, gli arresti sono stati convalidati e per i quattro prevenuti sono scattate le misure cautelari degli arresti domiciliari e dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Sono gravemente indiziati del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda del parcheggio a pagamento che spacciava droga agli automobilisti

RomaToday è in caricamento