rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Civitavecchia

Civitavecchia: estorsori e trafficanti di cocaina, due arresti

In manette un 40enne ed un 50enne. Minacciarono un commerciante civitavecchiese per un debito di droga non pagato

Traffico di cocaiana ed estorsione. Queste le accuse con le quali i carabinieri della stazione Civitavecchia Principale, a conclusione di un’attività d’indagine durata otto mesi, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip presso il Tribunale di Civitavecchia (dottor Lorenzo Ferri), su richiesta del Procuratore della Repubblica, Gianfranco Amendola e del Sostituto Pm  Alessandro Gentile, nei confronti di un uomo di 40 anni civitavecchiese, già arrestato per precedenti episodi di spaccio ed un 50enne, di Montalto di Castro, abitante in città.

ARRESTO A LUGLIO 2013 - Le indagini, scaturite dall’arresto operato dai Carabinieri nello scorso luglio di un 35enne, originario di Cosenza, trovato in possesso di oltre 400 grammi di cocaina, destinata al mercato locale, si sono concluse con la raccolta di oggettivi elementi di prova a carico degli indagati per innumerevoli episodi di spaccio di stupefacente a favore di tossicodipendenti della zona.

ESTORSIONE AI DANNI DI UN COMMERCIANTE - Nell’ambito della stessa indagine, per un probabile debito derivante da una importante cessione di cocaina da parte dei due indagati ad un noto commerciante civitavecchiese, i Carabinieri hanno altresì raccolto ulteriori elementi di prova circa una  serie di atti estorsivi con richieste di denaro da parte degli arrestati al commerciante, con lesioni e ripetute violenze e minacce.

PROVVEDIMENTO RESTRITTIVO - Gli elementi di prova raccolti dai militari nel corso dell’attività investigativa sono stati pienamente condivisi dal Gip che ha così messo il provvedimento restrittivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Civitavecchia: estorsori e trafficanti di cocaina, due arresti

RomaToday è in caricamento