Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Cassia, incuranti dei domiciliari spacciano cocaina e crack: arrestata coppia di pusher

Lui si occupava del confezionamento e della produzione dello stupefacente mediante il dissolvimento della polvere di cocaina, mentre lei provvedeva ad intrattenere i contatti con i vari acquirenti

Nonostante fossero sottoposti agli arresti domiciliari, continuavano a spacciare, soprattutto nelle ore serali e notturne, ai giovani della zona della Cassia. Sono stati gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Flaminio Nuovo, diretto dal dottor Erminio Massimo Fiore, a mettere fine all'attività illecita intrapresa da una coppia di romani, dedita allo spaccio di cocaina e crack

LA DROGA SEQUESTRATA - Gli investigatori della squadra giudiziaria erano sulle loro tracce già da mesi. Nei numerosi servizi effettuati, i poliziotti sono riusciti a sequestrare agli acquirenti, a più riprese, oltre 100 grammi di cocaina, 20 grammi di crack e 50 di hashish.

LA DIVISIONE DEI COMPITI - Ben distinto il ruolo espletato dai due. Lui si occupava del confezionamento e della produzione dello stupefacente mediante il dissolvimento della polvere di cocaina, mentre lei provvedeva ad intrattenere i contatti con i vari acquirenti.

ARRESTATI - Sotto la direzione della Procura della Repubblica e grazie alle intense attività tecniche, fatte di intercettazioni telefoniche ma anche di appostamenti e pedinamenti, i poliziotti hanno acquisito le prove della attività dei due coniugi, che ieri sono finiti in manette.

Identificati per un uomo di 42 anni e una donna di 30 anni, dovranno rispondere di "produzione, spaccio e detenzione di cocaina e crack".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassia, incuranti dei domiciliari spacciano cocaina e crack: arrestata coppia di pusher

RomaToday è in caricamento