Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca San Lorenzo / Via dei Latini

Calci e pugni agli agenti, pusher fermati con lo spray al peperoncino

I due spacciatori sorpresi dalla polizia a San Lorenzo

Hanno dovuto usare lo spray al peperoncino i poliziotti per fermare due spacciatori che hanno reagito al controllo aggredendo gli agenti. È accaduto domenica notte a San Lorenzo, nel corso di una specifica attività per contrastare i fenomeni di mala movida del quartiere universitario romano. In manette sono finiti due pusher - entrambi marocchini - di 32 e 40 anni.

L'arresto è avvenuto dopo l'1:00 della notte di domenica. In servizio di controllo in borghese, i poliziotti del commissariato San Lorenzo hanno notato due uomini che avvicinavano i passanti fra via dei Marsi e via dei Latini. Intuendo che potesse essere in atto un'attività di spaccio di droga i due agenti si sono quindi qualificati. 

Avvicinati dagli agenti i due uomini - con il 32enne che ha prima provato a nascondere un involucro gettandolo sotto un'auto in sosta - hanno tentato subito la fuga. Fermati hanno reagito provando a colpire i poliziotti che al fine di bloccarli hanno utilizzato lo spray urticante.

Recuperato l'involucro, contente 45 grammi di hashish, i due sono stati identificati in due cittadini marocchini. Arrestati per detenzione ai fini di spaccio sono stati messi a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni agli agenti, pusher fermati con lo spray al peperoncino
RomaToday è in caricamento