Metro, stop al servizio antincendio. I vigili del fuoco: "Intervenga Marino"

L'allarme è stato lanciato dal sindacato Confsal-Vigli del fuoco che ha chiesto un incontro con il sindaco per affrontare le problematiche negative

Il servizio antincendio nelle stazioni centrali della metropolitana è stato sospeso dopo 10 anni di attività "senza garantire ai cittadini livelli di sicurezza assicurati". A lanciare l'allarme è il sindacato Confsal-vigili del fuoco che ha chiesto un incontro con il sindaco Ignazio Marino sulla situazione.  

Nel comunicato diffuso si legge che il segretario provinciale Confsal, Massimiliano Metalli "in data 16 luglio 2013 ha chiesto al sindaco di Roma Marino un incontro urgente per illustrare le problematiche negative sui livelli di sicurezza attualmente garantiti nella città di Roma a tutela dei cittadini, dei lavoratori, dei beni, dell'ambiente e dell'incolumità delle stesse squadre di intervento, ma anche di favorire un processo di valorizzazione dei vigili del fuoco necessario per operare efficacemente in una città moderna e in continuo sviluppo".

Metalli si scaglia contro la mancanza di organico del personale effettivo dei vigili del fuoco. "Su ogni 20mila abitanti c’è solo un Vigile del fuoco. Il servizio di soccorso tecnico urgente sul territorio romano è garantito da 200 unità per turno con orario (12/24 – 12/48)". Primo tra tutti un esempio: "Basti pensare che quando ci fu l’incendio alla stazione Tiburtina intervennero 60 vigili su 200, questo vuol dire che per l’intera giornata i romani non erano coperti dal servizio in caso di un’altra emergenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho invitato il Sindaco ad aprire un tavolo tecnico di discussione e collaborazione insieme anche ai sindacati della Polizia Roma Capitale, per lavorare in una direzione congiunta e comune per evitare il collasso della pubblica incolumità della cittadinanza in particolare nel garantire l’importante ruolo sociale nel soccorso tecnico urgente che viene svolto H 24 con grande difficoltà per la sicurezza dei cittadini dai Vigili del fuoco di Roma".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento