Sorvegliato speciale sorpreso al bar con gli amici

Il 57enne è stato trovato dai carabinieri in un locale di Colleferro

Non sarebbe dovuto uscire dal comune di Piglio, Comune della provincia di Frosione, secondo quanto disposto dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza disposta nei suoi confronti dal Tribunale di Roma, ma i Carabinieri della Stazione di Gavignano lo hanno sorpreso nei pressi di un bar di Colleferro.

Per questo motivo è finito in manette un pregiudicato di 57 anni originario di Genazzano, peraltro già conosciuto dai militari della Compagnia di Colleferro che, lo scorso anno, lo arrestarono una volta con l’accusa di estorsione, la seconda volta per evasione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, arrestato con l’accusa di violazione degli obblighi della sorveglianza speciale, è stato portato nel carcere di Velletri. A seguito dell’udienza di convalida l’Autorità Giudiziaria ha disposto nei suoi confronti gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento