Sorelle bruciate a Centocelle: torna in libertà il 20enne accusato dell'omicidio

Il Gip di Torino ha convalidato il fermo disponendo la scarcerazione di Serif Seferovic, fermato dagli investigatori lo scorso 1 giugno a Torino

Villa De Sanctis: il luogo della tragedia

Torna in libertà Serif Seferovic, il giovane di 20 anni accusato di essere l'autore del rogo nel camper di Villa De Sanctis in cui hanno perso la vita Elisabeth, Angelica e Francesca Halilovic, le tre sorelle di 20, 8 e 4 anni arse vive nel caravan che la notte del 10 maggio si trovava in sosta sopra il parcheggio del centro commerciale Primavera in via Mario Ugo Guattari. In particolare il giudice delle indagini preliminari di Torino, Alessandra Danieli, ha convalidato il fermo e disposto la scarcerazione dell’indagato. A riferire il fatto l’avvocato di Seferovic, Gianluca Nicolini. 
 

A PRATI FISCALI CON LA FAMIGLIA - Seferovic in occasione dell’interrogatorio di convalida e garanzia avvenuto domenica 4 giugno nel carcere di Torino aveva negato ogni responsabilità, dichiarandosi estraneo. "Quella notte non ero lì, ero lontano assieme alla mia famiglia". L’indagato, nell’occasione, ha ribadito che quella notte non si trovava nella zona del rogo ma in una area di sosta a Prati Fiscali assieme a tutta la sua famiglia. La difesa del giovane ha chiesto, quindi, di acquisre le immagini a circuito chiuso della zona affermando, inoltre, che in quelle ore alcuni agenti delle forze dell’ordine erano intervente per controllare proprio la zona dove si trovava la famiglia del fermato.

LA DECISIONE DEL GIP - La scarcerazione di Seferovic è stata dovuta al fatto che il Gip non ha ritenuto di emettere una ordinanza di custodia cautelare. Il giovane 20enne è stato fermato a Torino giovedì scorso perche sospettato di aver avuto un ruolo nel decesso delle tre sorelle della famiglia Halilovic, morte intrappolate nel camper in fiamme dove vivevano con altri otto familiari a Villa De Sanctis. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento