menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Credit Pixabay

Credit Pixabay

"Sono un ex detenuto. Dammi i soldi": minaccia minorenne alla fermata del bus, arrestato 17enne

Il ragazzo è stato condotto nell'Istituto Penitenziario Minorile di Casal del Marmo. La sua vittima preferita era un 13enne

Da inizio anno aveva preso di mira uno studente romano di 13 anni, avvicinandolo in due occasioni e minacciandolo, il 22 gennaio alla fermata dell'autobus di via Marmorata dove la vittima, ogni giorno, prendeva il mezzo pubblico per tornare a casa dopo la scuola, perché gli consegnasse i soldi.

La frase che usava per intimorire era sempre la stessa: "Sono un ex detenuto. Dammi i soldi". A dirla, un 17enne appartenente ad una nota famiglia nomade di Roma. Il 5 febbraio, poche settimane dopo il primo episodio, l'estorsore minorenne aveva minacciato il ragazzino facendogli credere di avere un coltello e affermando, appunto, di essere un ex detenuto.

In entrambi i casi l'estorsione non è andata a buon fine poiché il 13enne è sempre riuscito a fuggire, ma dopo l'ultimo episodio, sentendosi perseguitato, ha deciso di chiedere aiuto ai carabinieri.

Il bullo è stato così arrestato dai carabinieri della Stazione Aventino in esecuzione di un'ordinanza che dispone la custodia cautelare in un istituto penitenziario minorile, emessa dal Tribunale per i Minorenni di Roma con l'accusa di tentata estorsione.

Già con alle spalle numerosi precedenti specifici e attualmente sottoposto alla misura della permanenza in casa nell'ambito di altri procedimenti penali, è stato riconosciuto in questa occasione anche tramite i social network ed è stato portato nell'Istituto Penitenziario Minorile di Casal del Marmo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento