Da Caserta a Roma per fare shopping con soldi falsi

In manette due fratelli sorpresi in possesso di 10 banconote da 50 euro riportanti lo stesso numero di matricola. Il denaro contraffatto è stato sequestrato

Da Casal di Principe, in provincia di Caserta, a Roma per fare shopping con soldi falsi. I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato due fratelli di 19 e 25 anni, quest'ultimo con precedenti, per fabbricazione di monete, spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate.

Ad incastrare i giovani spendaccioni è stata la disinvoltura con cui entravano ed uscivano dalle boutique di lusso delle vie dello shopping capitolino, particolare che ha fortemente insospettito i Carabinieri in servizio di controllo del territorio.

I militari hanno voluto vederci chiaro e, dopo averli fermati per un controllo, i fratelli sono stati sorpresi in possesso di 10 banconote da 50 euro riportanti lo stesso numero di matricola.

Il denaro contraffatto è stato sequestrato e i due ragazzi sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

soldi falsi1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento