rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Esquilino / Via Giovanni Giolitti

Treno Roma-Civitavecchia: "Una siringa usata e macchie di sangue tra i sedili"

La segnalazione da parte di un cittadino sul convoglio "fermo alle 17,10 alla stazione Termini. Un vero schifo"

Una siringa usata per iniettarsi una dose di droga, presumibilmente eroina. Questa l'immagine schock divulgata da alcuni pendolari su quello che dovrebbe essere il treno di ieri che da Roma Termini doveva portare i passeggeri a Tuscolana e poi proseguire per la stazione di Civitavecchia. Una fotografia scioccante che mostra una siringa sporca di sangue, cotanto di confezione aperta e lasciata sul sedile con diverse macchie di sangue disseminate sul pavimento accanto ad un bicchiere di carta e alcuni kleneex, anch'essi sporchi di plasma.

SEGNALAZIONE - A segnalare la situazione un lettore che inviando la foto si domanda retoricamente: "E se un bambino in quel momento si avvicinava e toccava questo schifo?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treno Roma-Civitavecchia: "Una siringa usata e macchie di sangue tra i sedili"

RomaToday è in caricamento