Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Via delle Ancore

Ostia, uccise rivale a pugni: condannato a 7 anni il 26enne accusato di omicidio

Condanna a 7 anni e 4 mesi di reclusione con rito abbreviato per Simone Medvescek, ventiseienne accusato dell'omicidio preterintenzionale di Alessandro De Simoni. La decisione è stata presa dal gup di Roma

Pugni al volto. Colpi mortale per difendere la sorella. Un dramma che la scorsa estate aveva scosso tutta Ostia. Una tragedia in cui Alessandro De Simoni, di 27 anni, perse la vita la sera del 24 luglio in via delle Ancore.

Oggi il gup di Roma ha condannato, a 7 anni e 4 mesi di reclusione, in abbreviato, Simone Medvescek, detto Meddi. L'accusa è di "omicidio preterintenzionale". Gli avvocati Cipolloni e Anna Maria Anselmi, difensori dell'imputato hanno ricorreranno in appello.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti Simone andò in via delle Ancore per discutere con Alessandro, che lavorava come conducente di auto a noleggio, dopo un bisticcio tra le rispettive fidanzate. A chiamare i soccorsi furono alcuni testimoni e la ragazza di De Simoni che aveva assistito alla scena dalla finestra.

Meddi in pochi attimi passò dalle parole ai fatti. Con un pugno diretto alla tempia, mandò in terra Alessandro lasciandolo sanguinante in strada. Una violenza inaudita aumentata da un tirapugni che Simone teneva nella mano destra.

Un colpo così forte da causargli addirittura la frattura della mano. Meddi fu portato a Regina Coeli e poi agli arresti domiciliari. Lontano da Ostia. In attesa del processo che oggi ha visto la sua condanna. 

In via delle Ancore, teatro della tragedia, per settimane sono stati deposti mazzi di fiori e messaggi"Ciao Ale", poi una scritta sul muro a pochi metri dal Porto di Ostia: "Cugi non te dimenticherò mai, te vojo bene. Tuo Billy" e anche un altro messaggio su un lenzuolo bianco: "Ciccio porta il tuo splendido sorriso fin lassù ed insegna agli angeli a sorridere, i tuoi amici".

Messaggi che ancora restano sui muri di Ostia Ponente. Poi lanterne luminose liberate in cielo e una fiaccolata. C'è una parte di Ostia che non dimentica Alessandro De Simoni.    

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, uccise rivale a pugni: condannato a 7 anni il 26enne accusato di omicidio

RomaToday è in caricamento