rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza di Montecitorio

Flash mob dei giovani medici a Montecitorio: "Renzi ci dia un futuro"

Circa un centinaio in camice bianco hanno protestato nella piazza romana. Tra le richieste, l'accesso alle facoltà basato su numero programmato e maggiori fondi per la programmazione post laurea

Cittadini che si sentono male e pochi medici nei paraggi che accorrono ad aiutarli. E' questo lo 'spettacolo' che ha preso vita, stamattina, a piazza di Montecitorio con il flash mob dei giovani medici. Migliaia di camici bianchi hanno fatto sentire contemporaneamente la loro voce in diverse città italiane. A Roma in particolare sono stati circa un centinaio e hanno dato vita a una protesta per salvaguardare il loro futuro professionale.

LA CAMPAGNA #svoltiAMOlaSANITÀ - Le iniziative in tutta italia hanno aperto così la campagna #svoltiAMOlaSANITÀ. Ideata e promossa dall'Associazione Italiana Giovani Medici (Sigm), vi hanno aderito anche il Coordinamento Italiano Specializzandi di Area Sanitaria (Cisas), il Comitato Nazionale Aspiranti Specializzandi (promotori petizione #medicisenzafuturo), il Coordinamento Nazionale Studenti per la RIFORMAzione (promotori petizione #medicisenzafuturo), il Segretariato Italiano Studenti in Medicina (Sism) e Smi Formazione e Prospettive.

#svoltiAMOlaSANITÀ, flash mob a Montecitorio

Con essa, i giovani professionisti della sanità chiedono prima di tutto un'adeguata programmazione del fabbisogno di medici e di specialisti. Non meno importanti però le richieste di un accesso alle facoltà di Medicina e Chirurgia basato su numero programmato e di maggiori fondi per la programmazione post laurea. A ciò si aggiunge la richiesta di sblocco del turn over.

LE RICHIESTE - "Vogliamo che il governo Renzi", commenta Walter Mazzucco presidente Sigm, "rispetti gli impegni assunti e garantisca un futuro a migliaia di giovani medici vogliono accedere alla formazione specialistica e alla formazione post-laurea in generale".

LE ALTRE INIZIATIVE - Dopo piazza Montecitorio, alle 16 il flash mob si sposta davanti al MIUR. L'obiettivo è quello di ottenere un concorso in tempi rapidi e con un regolamento certo. Nel frattempo, i delegati del SIGM hanno in programma anche un incontro per la presentazione della bozza del DPCM 'salvaprecari' al Ministero della Salute.

IL VIDEO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flash mob dei giovani medici a Montecitorio: "Renzi ci dia un futuro"

RomaToday è in caricamento