Cronaca

Piazza Vittorio: locali non sicuri, sigilli ad associazione culturale

Ad essere denunciato è stato il presidente dell'associazione culturale

"Violazione delle norme in materia di sicurezza e urbanistica". E' su queste basi che la Polizia Locale ha apposto i sigili in un locale in piazza Vittorio. Si tratta di una struttura, usata da una associazione culturale, di circa 300 metri quadri su due livelli, con accesso diretto su strada. 

Gli uomini del Comando Generale e dello SPE (Sicurezza Pubblica Emergenziale) hanno trovato uscite di sicurezza e impianti elettrici non a norma, estintori insufficienti, tappeti e rivestimenti non ignifughi, così come previsto dalla legge.

Ad essere denunciato è stato il presidente dell'associazione culturale, un cittadino di nazionalità bengalese di 48 anni. Gli agenti hanno verificato inoltre un cambio di destinazione d’uso non regolamentare, oltre la mancanza di titoli autorizzativi, sia per un magazzino irregolare, sia per la presenza di alcune persone che svolgevano attività di insegnamento della lingua italiana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Vittorio: locali non sicuri, sigilli ad associazione culturale

RomaToday è in caricamento