menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esquilino, nel negozio di bambini vende sigari cubani: sequestro da 80 mila euro

La proprietaria ha ammesso di non essere in possesso di alcuna licenza per la vendita di generi di monopolio

Un negozio di bambini trasformato in una tabaccheria di lusso dove venivano venduti - senza alcun permesso - sigari cubani pregiati. 

A piazza Vittorio, gli agenti della Polizia di Stato della Divisione Amministrativa e Sociale, hanno effettuato un maxi sequestro di del valore commerciale di circa 80 mila euro

A finire nei guai è stata la titolare di un esercizio commerciale di articoli per neonati: dietro gli scaffali destinati alla vendita di pannolini e biberon vendeva sottobanco, per lo più alla clientela cinese, i preziosi sigari.

I poliziotti, insospettiti dall'insolita frequentazione dell'esercizio da parte di soli uomini e non di mamme con passeggino, hanno svolto un controllo trovando circa 2000 sigari, prevalentemente cubani e delle marche più prestigiose, per un totale di circa 15 chili di tabacco: il valore commerciale di vendita al dettaglio, per ogni singolo sigaro, varia dai 30 ai 60 euro.

La proprietaria ha ammesso di non essere in possesso di alcuna licenza per la vendita di generi di monopolio.

In attesa della verifica sulla regolarità dei bollini dei Monopoli di Stato trovati sulle confezioni, proprio in virtù delle normative a tutela della commercializzazione dei tabacchi, sono scattati il sequestro amministrativo e una sanzione di 10 mila euro.

Sigari_01_Mod-2

Sigari_02_Mod-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento