Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Polizia Municipale, la Fp Cgil: "Per Alemanno la sicurezza è solo uno spot"

"Sedi fatiscenti, veicoli di servizio fermi, periferie abbandonate, ordinanze sulla sicurezza che generano il caos": è perentoria la denuncia del coordinamento Fp Cgil della Polizia Municipale sul tema sicurezza in città

"I cittadini di Roma devono sapere che in alcuni gruppi della Polizia Municipale oltre il 60% dei veicoli di servizio sono fermi per mancanza di fondi per la manutenzione". E poi la mancanza di radio, i soffitti delle sedi che crollano, le 61 moto ferme su 74 per le pasticche dei freni da cambiare e le ordinanze sulla sicurezza che distolgono gli agenti dal presidio del territorio nelle periferie. E' un quadro allarmante quello emerso stamattina nel corso della conferenza stampa indetta dalla Fp Cgil della Polizia Municipale per denunciare lo stato in cui versa il corpo a circa tre anni e mezzo dall'insediamento della giunta Alemanno. "I cittadini hanno ragione nel lamentarsi della mancanza di sicurezza, ma devono sapere quali sono le nostre reali condizioni di operatività", rivendica Marco D'Emilia, responsabile del coordinamento della Polizia Municipale di Roma.

Al di là della mancanza delle dotazioni strumentali, tecnologiche e logistiche necessarie per l'efficienza del servizio, D'Emilia denuncia "la vicenda paradossale di un sindaco che ha costruito la campagna elettorale e poi vinto le elezioni sul tema sicurezza, ma che è incapace di tradurre tutto ciò in atti di governo concreti, trattando invece la sicurezza cittadina alla stregua di uno spot televisivo e sempre secondo la logica dell'emergenza a colpi di ordinanze". Anche Lorenzo Mazzoli, segretario generale Fp Cgil, non nasconde "la grandissima preoccupazione per una situazione divenuta insostenibile: la sicurezza non può essere sempre un'emergenza, ma i servizi garantiti devono essere la normalità, la continuità".

In concreto, i problemi messi sul tavolo dai vertici sindacali della Municipale investono anche la questione delle ordinanze emanate dal sindaco e quella degli sgomberi delle comunità rom. Nel primo caso, accusa D'Emilia, "le tante ordinanze del sindaco su antiprostituzione, decoro, antibivacco, lavavetri, pubblicizzate come strumenti risolutivi del problema sicurezza, da una parte hanno impegnato il Corpo su servizi i cui risultati possono essere verificati da tutti uscendo di casa e dall'altra hanno distolto il personale già sotto organico dal presidio del territorio soprattutto nelle periferie dove la percezione di insicurezza si fa più forte e drammatica".

Qualche esempio di "ordinanze che impegnano tantissimo gli agenti con pochissimi risultati"? D'Emilia non esita: "Abbiamo effettuato 21 mila controlli soltanto per la prostituzione, comminato 15 mila contravvenzioni delle quali sono solo 600 quelle pagate. Il problema è sempre lì, sotto gli occhi di tutti, e in più il personale impiegato si allontana dal presidio delle periferie: così il corpo della polizia municipale è diventato lo strumento di una politica fatta di spot mediatici".

Per quanto riguarda la questione dei campi abusivi di nomadi, invece, "gli sgomberi fatti con le telecamere al seguito sono sterili: il giorno dopo la situazione è la stessa e i campi si spostano e crescono, perché manca un progetto serio anche a livello di politiche sociali". Secondo i dati forniti dal coordinamento sindacale, il numero degli insediamenti abusivi di nomadi nel perimetro della città è passato dai 60 circa del 2008 ai 260 del 2011, aggravando di per sé una situazione già esplosiva. Per ribadire che "la sicurezza non può essere relegata a metodi più di facciata che di sostanza", D'Emilia annuncia un incontro con il sindaco Alemanno previsto per martedì 6 dicembre.

"Cercheremo risposte concrete - rivendica il responsabile Fp Cgil - e non ordinanze per produrre numeri fini a se stessi, e non vorremmo sentire dal sindaco la solita litania della mancanza di risorse: quelle che ci sono devono essere impiegate bene. La sicurezza non è 'dare i numeri alla tv e sui giornali': è stare vicino ai cittadini nel quotidiano".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia Municipale, la Fp Cgil: "Per Alemanno la sicurezza è solo uno spot"

RomaToday è in caricamento