Sicurezza sul lavoro, sei persone denunciate tra Palestrina e Zagarolo: 22 mila euro di sanzioni

I controlli sono stati effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Palestrina, insieme al personale ispettivo della ASL RM/G

Sei persone denunciate, verifiche su 39 operai, uno dei quali non assunto regolarmente, e sanzioni per oltre 22 mila euro. E’ questo il bilancio di una giornata di controllo dei cantieri in materia di sicurezza sul lavoro e dei permessi a costruire effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Palestrina, insieme al personale ispettivo della ASL RM/G. Tre le persone denunciate a piede libero, titolari di altrettante ditte tra Cave e Genazzano, responsabili, a vario titolo, di non aver protetto le aperture verso il vuoto presenti sulle impalcature e per non aver nominato il coordinatore per l’esecuzione dei lavori di ristrutturazione eseguiti sulla propria palazzina di residenza.

Nell’ambito della stessa operazione, a Palestrina, è stato denunciato a piede libero anche il titolare di un’altra ditta, reo di non aver protetto il terrazzo della struttura oggetto dei lavori con idonea protezione.

A Zagarolo, a finire nei guai sono stati due proprietari di ditte edili per non aver esibito idoneo PIMUS (Piano montaggio, uso, manutenzione e smontaggio dei ponteggi) e per non aver verificato con azioni di controllo la messa a disposizione in cantiere di idonei locali da adibire ad uso spogliatoio e refettorio, verificando e valutando il rischio elettrico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’ultimo cantiere, sempre a Zagarolo, è stata accertata la mancata verifica, anche per mezzo di azioni di controllo, di quanto prescritto nel POS (Piano Operativo di Sicurezza) con particolare riferimento alla mancata valutazione del rischio elettrico (mancanza del quadro generale), e il PIMUS sprovvisto del disegno esecutivo del ponteggio realizzato ed utilizzato.
Nel corso del servizio sono stati controllati decine di cantieri, accertate 8 violazioni e controllati 39 operai, uno dei quali risultato non assunto regolarmente, e contestate sanzioni pecuniarie per un importo complessivo di 22.000 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

  • Ciclabile Tuscolana, investiti due fratelli. Il padre: "Più che una bike lane è una preferenziale per scooter"

  • Metro B, Castro Pretorio e Policlinico chiudono per la sostituzione della scale mobili

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento