menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tor Sapienza: vigili intervengono per sgombero rom, le associazioni bloccano tutto

L'intervento ha interessato l'area occupata di viale Giorgio Morandi. A bloccare le forze dell'ordine alcuni operatori di associazioni per i diritti di rom e sinti. La 21 Luglio: "Procedura illegale"

Di ieri il tentativo di sgombero dell'insediamento abusivo che da mesi occupa un terreno in Viale Giorgio Morandi, a Tor Sapienza. Le forze dell'ordine sono intervenute sulle baracche abitate da una ventina di cittadini rom, ma l'azione si è risolta in un nulla di fatto.  

A bloccare tutto la presenza sul posto delle associazioni in difesa dei diritti rom e sinti, tra cui la 21 Luglio, che, adducendo il mancato rispetto "delle garanzie procedurali previste dal Comitato Internazionale sui Diritti Economici, Sociali e Culturali" ha intessuto un lungo dialogo con le autorità presenti, tra cui anche la Sala Operativa Sociale del Comune. Fino allo stop dell'intervento.   

"Lo sgombero in atto stava configurandosi come una chiara violazione dei diritti in quanto nessuna delle garanzie procedurali previste dal Comitato Internazionale sui Diritti Economici, Sociali e Culturali era rispettata".

Sempre a detta degli operatori, "ai rom coinvolti non era stata data alcuna notifica dello sgombero, con congruo e ragionevole preavviso, e non era stata avviata nessuna genuina consultazione con la comunità. In più, le autorità non avevano offerto loro una adeguata alternativa allo sgombero dato che l’unica soluzione prospettata alle persone era stata la separazione dei nuclei familiari: donne e bambini in strutture di accoglienza, uomini altrove".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento