menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sgombero di un parco a Casal Bertone: ritrovati strumenti rubati in una scuola di musica

I vigili del IV Gruppo sono intervenuti in via Galla Placidia dopo segnalazioni degli stessi abitanti del quartiere. Gli strumenti ritrovati erano stati sottratti a un'associazione culturale di via Tiburtina

Un parco pubblico consegnato di recente ai cittadini e subito occupato da senza fissa dimora, insediati in un immobile adiacente all'area verde. Siamo in via Galla Placidia, nella zona di Casal Bertone, dove i vigili urbani del IV Gruppo sono intervenuti con lo sgombero dopo segnalazioni degli stessi abitanti del quartiere. 

Sei persone, due uomini e quattro donne, tutti romeni di età compresa tra i 26 e i 46 anni, che dopo aver forzato gli ingressi si erano anche allacciati abusivamente alla rete elettrica e idrica del parco. Il gruppo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria. Durante le operazioni gli agenti municipali hanno trovato vari oggetti, di dubbia provenienza, nascosti sotto a delle coperte. 


Via Galla Placidia 1-2Dalle indagini è emerso che una parte di questi erano i proventi di un furto compiuto ai danni di un’associazione culturale di via Tiburtina che aveva presentato la denuncia la settimana scorsa. Il direttore della scuola di musica, invitato presso gli uffici del Gruppo, ha riconosciuto le chitarre, i violini, le trombe e il computer rubati. L’associazione aveva organizzato per il 13 aprile prossimo un’esibizione degli allievi della scuola con lo scopo di raccogliere fondi per ricomprare almeno alcuni degli strumenti sottratti.

All’iniziativa hanno aderito alcuni personaggi del mondo dello spettacolo come Daniele Silvestri, gli Zero Assoluto e Luca Barbarossa. Visto il felice epilogo, il direttore, che aveva ormai perso ogni speranza di ritrovare la costosa attrezzatura, ha mantenuto l’esibizione e, come segno di gratitudine, ha invitato anche i vigili che gli hanno restituito il maltolto. Il resto del materiale rinvenuto è stato sequestrato. Tutti e sei gli indagati risultano avere diversi precedenti penali contro il patrimonio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento