menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia largo Spadolini (foto archivio Baobab Experience)

Polizia largo Spadolini (foto archivio Baobab Experience)

Stazione Tiburtina: nuovo sgombero al presidio Baobab, 25 migranti all'ufficio immigrazione

L’intervento della polizia di Stato e della Polizia Locale di Roma Capitale in piazzale Spadolini

Ancora uno sgombero al presidio informale di Baobab Experience in piazzale Giovanni Spadolini, alle spalle della stazione Tiburtina. Il secondo intervento della polizia in questo mese di dicembre, con le operazioni di controllo dell’area dei migranti transitanti riprese dopo la pausa del lockdown e la ripresa degli sgomberi dallo scorso mese di maggio e gli "interventi di pulizia" di ottobre.

Secondo quanto si apprende sono 25 le persone allontanate dalla zona ed accompagnate all’Ufficio Immigrazione della Questura di Roma in via Patini, a Tor Sapienza, per l’identificazione. Sul posto oltre agli uomini del Reparto Mobile della Polizia di Stato, gli agenti del IV Gruppo Tiburtino della Polizia locale di Roma Capitale e l'Ama. 

Operazione simile era stata attuata dalla polizia lo scorso 1 dicembre, quando gli agenti, dopo i controlli, portarono via alcuni migranti. Allontanate “con forza e ammanettate” secondo i volontari di Baobab Experience, secondo le fonti della Questura invece, quello di inizio mese non era uno sgombero ma un controllo a persone sprovviste di persone.

“Solo negli ultimi 3 giorni, 100 nuovi arrivi dal Corno d'Africa al presidio, tutti provenienti dalle navi quarantena e diretti a Ventimiglia - denunciavano i volontari di piazzale Spadolini lo scorso 1 dicembre -. Baobab Experience è una tappa della rotta mediterranea, dove l'Italia è il più delle volte un ponte verso il continente. La soluzione? Il vostro unico talento: sgomberi e rimozione dei giacigli notturni donati dalla cittadinanza. Azione inutile e nociva, per coprire con qualche camionetta la mancanza di conoscenza e presa sul territorio e sui fenomeni sociali che interessano la città. È quasi folklore”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento